Commercialisti di Napoli Nord, focus su previdenza dei ragionieri

All’incontro sono intervenuti Luigi Pagliuca, presidente della Cassa di previdenza dei ragionieri, Paolo Longoni, consigliere d’amministrazione della Cnpr e Roberto Bianco delegato dell’ente previdenziale. Il servizio di NapoliNord WebTv.

.

Un focus di approfondimento su previdenza, welfare e assistenza sanitaria a favore degli iscritti alla cassa dei ragionieri e dei periti commerciali è stato affrontato nella sala conferenze dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord. Si è discusso dell’analisi delle strategie adottate dagli enti previdenziali per garantire la sostenibilità dei fondi con l’erogazione della previdenza e dell’assistenza, e dei piani contributivi dei professionisti.. All’incontro, moderato da Guido Rossi, vicepresidente dell’Ordine, sono intervenuti Luigi Pagliuca, presidente nazionale della Cassa di Previdenza dei Ragionieri; Paolo Longoni, consigliere d’amministrazione della Cnpr e Roberto Mario Bianco, delegato territoriale dell’ente previdenziale. “L’analisi delle strategie adottate dagli enti previdenziali per garantire la sostenibilità dei fondi con l’erogazione della previdenza e dell’assistenza sarà analizzata nel corso del dibattito” ha sottolineato Antonio Tuccillo, numero uno dell’Odcec Napoli Nord, che ha introdotto i lavori. “L’Odcec di Napoli Nord ha previsto, per questa occasione, la presenza dei funzionari della Cassa di Previdenza – ha aggiunto – che hanno informato, esaminando i piani contributivi, anche con apposite simulazioni e proiezioni, per i singoli professionisti”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Gaza, strage in fila per gli aiuti. L’Onu accusa Israele

ROMA – Molte delle persone rimaste ferite giovedì alla periferia di Gaza City mentre erano in attesa di ottenere aiuti umanitari sono state colpite da proiettili, verosimilmente esplosi da militari israeliani: lo ha riferito Stephane Dujarric, un portavoce delle Nazioni Unite. Alla base della constatazione una visita di esperti dell’Onu ieri all’ospedale di Al-Shifa, il

Trenitalia, sì alla bodycam per i capitreno

ROMA – I capitreno di Trenitalia avranno addosso delle bodycam, delle videocamere indossabili, come strumento di sicurezza a bordo dei convogli. La sperimentazione parte dall’Emilia-Romagna, regione in cui dei capitreno volontari proveranno il funzionamento del nuovo dispositivo, attivato non in modalità registrazione (sarà lo stesso capotreno a decidere se e quando registrare). Soddisfazione da parte

Aspiranti attori su un palco vero, la scommessa di Fantateatro

BOLOGNA – Li accompagnano, li vedono crescere, liberarsi della timidezza e mettersi in gioco. Li ascoltano, lasciandoli liberi di esprimersi. Li fanno divertire, giocare, creare. Ma intanto gli insegnano che ogni espressione è bella e che essere se stessi è la più grande conquista che possono fare. Il teatro e la passione per la recitazione