Pd, Zingaretti presenta il simbolo per le europee: “Unità per fermare deriva nazionalista”

“Andiamo a costruire una nuova Europa. Verde, giusta e democratica”. Con queste parole il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ha presentato a Roma il simbolo del partito per le elezioni europee del 26 maggio. All’evento hanno partecipato anche Carlo Calenda, ideatore del manifesto ‘Siamo europei’ richiamato nel logo, e il presidente dem Paolo Gentiloni. In questa giornata, il primo pensiero, spiega Zingaretti, “non può che andare alla manifestazione delle donne che a Verona stanno combattendo per non tornare indietro. E contro il tentativo di strumentalizzare l’idea della famiglia e soprattutto per fermare il rischio di un ritorno indietro del nostro Paese”.  Tonando alla sfida elettorale, il segretario sottolinea: “La prima parola è sicuramente unità, un’offerta di unità. Uno strumento al servizio del cambiamento e della necessità in questo Paese di unirsi per fermare questa deriva nazionalista che può condizionare in maniera intollerabile il Parlamento europeo. La scelta che ha fatto il partito democratico è quella di richiamare tutte le forze progressiste a unirsi per essere più forti dentro questo scontro. ‘Siamo europei’ è il primo grande tentativo di porre questo tema all’attenzione della politica. E insieme il simbolo del partito del socialismo europeo che è la famiglia alla quale il Pd appartiene. Ora la sfida unitaria è aperta”. “In tutta Italia – prosegue – stanno prendendo forma e corpo alleanze le più larghe e pluraliste per le amministrative. Alleanze con protagoniste forze civiche, Democrazia solidale, che è un movimento che parte dall’associazionismo cattolico, Campo progressista. Europa ha scelto di correre sola, ma questo in parlamento non ci impedirà di combattere con lo stesso spirito per il rinnovamento dell’Europa. Questo è il simbolo dell’unità“. 

Reviews

Related Articles