Fisco: dal Cnpr un Master per costruire la semplificazione

Semplificazione degli adempimenti e maggiore ascolto da parte del legislatore verso le istanze e le riflessioni che vengono dai professionisti: in materia tributaria il rapporto politica-contribuente necessita sempre più del riconoscimento del ruolo costruttivo e agevolatore svolto da commercialisti, ragionieri ed esperti contabili. E’ quanto è emerso nel corso della prima giornata del “Master Tributario di aggiornamento professionale in materia fiscale” promosso dalla Cassa Nazionale di previdenza dei ragionieri.

Clicca per vedere il servizio

Alessandro Amitrano, deputato del Movimento 5 stelle e membro della commissione Lavoro di Montecitorio ha partecipato ai lavori del Master e ha sottolineato la necessità di un dialogo professionisti-politici sempre più costruttivo.

Trasparenza e la semplificazione sono stati i fili conduttori delle riflessioni emerse nel corso dei lavori. Massimiliano Giorgi, professore di diritto tributario d’impresa all’Università La Sapienza di Roma, ha evidenziato anche come la semplificazione possa avere effetti sui costi reali sopportati da cittadini e professionisti nel loro rapporto con il fisco, mentre Rossella Miceli, professore di Diritto tributario d’impresa a La Sapienza ha ricordato come i principi della materia tributaria, in particolare lo Statuto dei diritti del contribuente siano una posizione subordinata alla Costituzione ma più elevata, anche se non dal punto di vista formale, rispetto alle leggi ordinarie.

Promosso dalla Cassa Nazionale di previdenza dei ragionieri presieduta da Luigi Pagliuca e organizzato dagli Ordini dei dottori commercialisti locali, il Master si sviluppa in 13 tappe in altrettante città della Penisola.

Oltre agli Ordini territoriali direttamente coinvolti la prima giornata di Master ha visto la partecipazioni di sessantacinque Ordini dei dottori commercialisti e esperti contabili che si sono collegati per l’occasione.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Napolitano, Papa Francesco al Senato alla camera ardente – Video

(Adnkronos) - Papa Francesco, a sorpresa, in Senato per la camera ardente di Giorgio Napolitano. Bergoglio si è fermato a lungo, in piedi, davanti al feretro del presidente emerito. Sceso dall'auto è stato applaudito dalle persone che lo hanno visto arrivare in corso Rinascimento (VIDEO ADNKRONOS) Il Papa si è fermato circa dieci minuti in sala

Treviso, anziana accoltellata in casa: è in pericolo di vita. Il marito in caserma

(Adnkronos) - Una donna di 77 anni è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Treviso in pericolo di vita, dopo essere stata accoltellata. L'aggressione in una abitazione di via Ermenegildo Metti, a Maser.  I carabinieri di Montebelluna, intervenuti sul posto, hanno trovato il coltello, possibile arma del delitto. Il marito della donna si trova ora in

L’omaggio a Napolitano, il Papa a sorpresa alla camera ardente in Senato

La Russa: è la prima volta che viene in Senato, omaggio a Napolitano e all'Italia Roma, 24 set. (askanews) – Anche Papa Francesco è arrivato alla camera ardente del Senato allestita per il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano. Dopo aver salutato la moglie di Napolitano, Clio, e gli altri familiari, Papa Francesco si è