Milano, la visita di Matteo Salvini a LaPresse: il vicepremier incontra il presidente Durante

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha visitato la sede centrale di LaPresse, a Milano. Il vicepremier, prima di partecipare al forum PoliticaPresse, organizzato nell’occasione presso lo studio televisivo che ospita normalmente la produzione di Milan Tv, ha avuto modo di incontrare e salutare il presidente di LaPresse, Marco Durante, che proprio la settimana scorsa ha ufficializzato il ‘matrimonio’ con la statunitense Associated Press dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Una chiacchierata informale, quella tra Salvini e Durante, in attesa di infilarsi nel dibattito politico che lo ha visto toccare tutti i temi più delicati della campagna elettorale per le Europee e dei rapporti con gli alleati del Governo.

La visita pomeridiana di Salvini, che ha anche incontrato l’amministratore delegato Roberto Boella, ha fatto da preludio ad altri appuntamenti milanesi del capo del Carroccio, impegnato domani nella manifestazione Prima l’Italia! Il buonsenso in Europa.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

2 giugno, dopo la sfilata la Festa prosegue nelle piazze

ROMA - La Festa della Repubblica, terminata la sfilata con il tricolore portato dai paracadutisti, prosegue a via Cavour. Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano si concede per una foto con dei bambini e una famiglia, Vittorio Sgarbi stringe mani. "Dovremmo amare di più la nostra Patria- dichiara alla Dire un'insegnante che sta camminando verso

Luigi Di Maio è già al lavoro come rappresentante speciale dell’Ue per la regione del Golfo

Dovrà approfondire il partenariato con i Paesi della regione Bruxelles, 2 giu. (askanews) – L'ex ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio è al lavoro da ieri nel suo nuovo ruolo di Rappresentante speciale dell'Ue per la regione del Golfo. Lo ha riferito oggi a Bruxelles il portavoce per la Politica estera della Commissione europea

2 giugno, La Russa: “Teniamo alti i valori della democrazia, della libertà e della sovranità della Patria”

ROMA - "Buona festa della Repubblica", dice il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ai cronisti. Suona l'inno di Mameli, cantano i militari schierati e le tante persone che affollano piazza Venezia. Le massime autorità della Repubblica portano il loro saluto al Milite Ignoto. È il preludio alla consueta parata del 2 giugno con cui