Voto di scambio, ok dal Senato: il testo è legge con 157 sì

Via libera al ddl sul voto di scambio politico-mafioso: il Senato ha approvato il testo con 157 sì, 81 no e 2 astensioni. La nuova legge modifica l’articolo 416 ter del codice penale e prevede fino a un massimo di 15 anni di carcere per chi commette questo reato. Esulta Riccardo Fraccaro: “L’approvazione in via definiva della legge M5S contro il voto di scambio politico-mafioso è motivo di enorme soddisfazione. È un provvedimento che contrasta il malaffare e tutela la democrazia, inasprendo le pene per i politici che scendono a patti con la criminalità organizzata in cambio di voti. Le mafie sono una piaga di questo Paese e si combattono non a parole ma con i fatti“, sottolinea il ministro per i Rapporti con il Parlamento è la Democrazia diretta.

“Come Movimento 5 Stelle – aggiunge – ci sempre battuti per dare al Paese istituzioni pulite, libere da ogni infiltrazione criminale. Chi amministra la cosa pubblica non può avere alcun tipo di contiguità associazioni mafiose. La politica deve rispondere esclusivamente agli interessi dei cittadini che devono poter scegliere legittimamente i loro rappresentanti. Con il provvedimento varato dal Senato mettiamo la mafia fuori dallo Stato. È un altro passo in avanti nella nostra rivoluzione culturale per costruire un Paese migliore. Anche l’approvazione in prima lettura alla Camera della legge sulla semplificazione fiscale – conclude Fraccaro – rappresenta un bel segnale per i cittadini onesti perché rendere più semplici gli adempimenti e contrasta l’evasione. Avanti così”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

“Il cervello fa le pulizie quando si dorme”: la ricerca

(Adnkronos) - C'è un paradosso nel sonno. L'apparente tranquillità di chi sta riposando lascerebbe pensare a un'immobilità totale. In realtà dietro si nasconde una frenetica attività che ha luogo nel cervello del dormiente. La notte è 'silenziosa' ovunque, ma non qui. Quando la persona dorme i neuroni 'ballano'. O meglio fanno le pulizie. Durante il

G7, Meloni a Washington e Toronto: domani l’incontro con Biden

(Adnkronos) - Nel contesto della presidenza italiana del G7 per il 2024, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni sarà in visita a Washington il prossimo 1 marzo e a Toronto il 2 marzo, dove incontrerà rispettivamente il presidente americano Joe Biden e il primo ministro canadese Justin Trudeau. La visita fa seguito alla missione in

Fazioni palestinesi oggi a Mosca, il gioco russo tra Hamas e Israele

(Adnkronos) - Rappresentanti di Hamas, Jihad Islamica, Fatah e di un'altra decina di fazioni palestinesi si riuniranno da oggi al 2 marzo a Mosca per un incontro sotto l'egida russa, che - parola di Mikhail Bogdanov, vice ministro degli Esteri e inviato del presidente Vladimir Putin per il Medio Oriente e l'Africa - ha "l'obiettivo