Boccia: Governo ci dica se fine misure è paralisi industria

Milano, 21 giu. (LaPresse) – “Il governo ci deve dire se il fine delle politiche è portare alla paralisi l’industria italiana”. Lo afferma il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenendo dal palco dell’assemblea di Confindustria Taranto e Federacciai che si tiene nella città ligure dell’ex Ilva, ora di proprietà di Arcelor Mittal Italia. Boccia cita i costi del salario minimo, stimati in 5,9 miliardi di euro, “che non si capisce chi pagherebbe senza uno scambio con la produttività” e gli annunci sulle tasse per cui “non vorremmo che alla fine si tassino imprese e lavoro per far vedere chesi è fatta una flat tax”. Il numero uno di Confindustria aggiunge che “chiediamo al governo di avere senso del limite”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Consiglio Ue: “Fornire difesa aerea, urgente invio missili e munizioni”

(Adnkronos) - "Il Consiglio europeo sottolinea il bisogno di fornire con urgenza sistemi di difesa aerea all'Ucraina e di velocizzare e intensificare l'invio di tutta l'assistenza militare necessaria, inclusi munizioni per l'artiglieria e missili. Invita il Consiglio, in particolare nel prossimo summit, e gli Stati membri ad assicurare il necessario seguito". E' quanto si legge

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles, 17 apr. (askanews) – Il giorno dopo il discorso di Mario Draghi a Bruxelles, con la richiesta di un "cambiamento radicale" dell'Unione europea, fa discutere la possibilità di un incarico di vertice – Consiglio europeo o Commissione – per l'ex banchiere centrale e primo ministro.

Porta un morto in banca: “E’ mio zio, deve farmi un prestito”

(Adnkronos) - Porta un morto in banca e prova a far firmare il cadavere per ottenere un prestito di 3000 euro. E' la surreale vicenda che in Brasile coinvolge una donna, Erika de Souza Vieira, arrestata a Rio de Janeiro. La donna si è presentata in una banca della zona di Bangu con un uomo