Terremoti, 11,4 milioni di rimborsi ai Comuni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo

Rimborsi per 11,7 milioni di euro ai comuni che si trovano nelle aree terremotate per compensare le minori entrate di Imu e Tasi dovute all’esenzione concessa dallo Stato ai proprietari delle case danneggiate dal sisma. Le regioni beneficiate sono Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche. Nel Lazio sono destinati 1,4 milioni. In particolare in provincia di Rieti sono stati individuati 13 comuni per uno stanziamento di 1,1 milioni di euro e per la città di Rieti sono stati stanziati 348mila euro.

Abruzzo – In Abruzzo sono destinati 1,12 milioni. In particolare in provincia dell’ Aquila sono stati individuati 6 comuni per uno stanziamento di 301mila euro; in provincia di Teramo 15 comuni per uno stanziamento di 459mila euro e per la città di Teramo sono stati stanziati 357mila euro; in provincia di Pescara un comune per uno stanziamento di 8mila euro.

Umbria – In Umbria sono destinati 1,68milioni di euro. In particolare in provincia di Perugia sono stati individuati 11 comuni per uno stanziamento di 1,65milioni di euro e in provincia di Terni sono stati individuati 4 comuni per uno stanziamento di 25mila euro.

Marche  – Nelle Marche sono destinati 7,4milioni di euro. In particolare in provincia di Ascoli Piceno sono stati individuati 21 comuni per uno stanziamento di 785mila euro e per la città di Ascoli Piceno 395mila euro; in provincia di Fermo sono stati individuati 15 comuni per uno stanziamento di 384mila euro e per la città di Fermo sono stati stanziati 136mila euro; in provincia di Ancona sono stati individuati 2 comuni per uno stanziamento di 174mila euro; in provincia di Macerata sono stati individuati 43 comuni per 5,1 milioni di euro e per la città di Macerata sono stati stanziati 422mila euro.

“Confermiamo la doverosa attenzione per chi ha subìto il dramma del terremoto. Dobbiamo fare sempre di più e meglio, ma intanto sono soddisfatto di poter dare una buona notizia. Sono sempre attento alle comunità locali e sono determinato a risolvere il più efficacemente possibile tutti i problemi”, ha commentato il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini.

Reviews

Related Articles