Mattarella: “Tempo ai partiti per nuova maggioranza. Nuove consultazioni martedì prossimo”

Si conclude con un nulla di fatto la due giorni di consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo le dimissioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e l’apertura della crisi di governo. Il capo dello Stato concede altri cinque giorni ai partiti perché si trovi una maggioranza alternativa. Ma avverte: la crisi “va risolta in tempi brevi” o si va al voto, anche se non “a cuor leggero”.

Intanto, mentre Matteo Salvini ha manifestato la disponibilità della Lega a proseguire l’esperienza di un esecutivo giallo-verde “se i no diventeranno sì”, l’assemblea dei gruppi M5s ha dato mandato per acclamazione al capo politico Luigi Di Maio e ai capigruppo Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva per incontrare la delegazione del Pd e iniziare una trattativa che parta dal taglio dei parlamentari, primo dei 10 impegni fondamentali per il M5s per formare una nuova maggioranza. E il presidente dei senatori dem Andrea Marcucci conferma: “Credo che ci siano le condizioni per avviare un dialogo fattivo con il M5S. L’obiettivo di arrivare ad un programma rigoroso nei tempi celeri che vuole il Capo dello Stato, è raggiungibile”.

 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina-Russia, Kiev e le armi Usa: cosa cambia ora? L’analisi

(Adnkronos) - L'Ucraina sarà in grado di limitare la portata dell'offensiva delle forze armate russe se gli aiuti statunitensi arriveranno rapidamente. Lo ha affermato l'Istituto per lo studio della guerra (Isw). Il think tank americano ha sottolineato che, nonostante i russi si stiano preparando per una nuova offensiva militare durante i mesi estivi, l'Ucraina sarà

Inondazioni e forti ondate di calore in Europa, il report sul clima nel 2023

(Adnkronos) - Nel 2023, gli impatti dei cambiamenti climatici hanno continuato a manifestarsi in tutta Europa, con milioni di persone colpite da eventi meteorologici estremi, rendendo prioritario lo sviluppo di misure di mitigazione e adattamento. E’ quanto emerge dal rapporto sullo Stato europeo del clima 2023 (Esotc 2023) del Copernicus Climate Change Service (C3S) e

Terremoto Reggio Calabria, quattro scosse nella notte in provincia

(Adnkronos) - Terremoto oggi, 22 aprile 2024, in provincia di Reggio Calabria. Dopo la scossa più forte di magnitudo 3.5 registrata poco dopo le 2 a quattro chilometri da Cittanova, in provincia di Reggio Calabria, ne sono seguite altre tre sempre nelle stessa zona. Alle 2.21 l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ne ha