Covid, Germania verso nuovo lockdown: “Breve, ma piĂą severo”

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – La situazione attuale in Germania, con i ricoveri in terapia intensiva in aumento, richiederebbe “un lockdown breve, ma piĂą stringente”. Queste sono state le parole di Ulrike Demmer, portavoce della cancelliera Angela Merkel, in conferenza stampa.

Merkel è al lavoro su delle nuove misure restrittive contro la diffusione del Covid-19, rese necessarie da una crescita improvvisa delle terapie intensive “del 5% in un giorno”.

“Questo mostra che il sistema sanitario rischia di finire sotto pressione”, ha concluso la Demmer.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it>

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Wsj: “Putin vuole riattivare centrale Zaporizhzhia”

(Adnkronos) - Il presidente russo Vladimir Putin ha intenzione di riattivare la centrale nucleare di Zaporizhzhia nel sud dell'Ucraina e di questo ha informato l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea). Lo scrive il Wall Street Journal (Wsj) spiegando che l'Aiea ha ricevuto un report dagli ispettori a Zaporizhzhia secondo i quali il Cremlino intende riattivare

Iran sposta droni e missili. Biden: “A breve l’attacco di Teheran a Israele”

(Adnkronos) - L'Iran sposta gli 'asset militari'. E' quanto si legge sulla Cnn che cita due fonti dell'intelligence americana secondo cui Teheran starebbe muovendo numerose risorse militari all'interno del suo territorio come centinaia di droni e missili da crociera in vista di un possibile attacco contro Israele dal proprio territorio in risposta all'attacco al consolato

Sicilia, riaperta al pubblico l’Isola Bella di Taormina

Visitabile tutti i giorni, dalle 9 alle 18.30 Roma, 13 apr. (askanews) – L'Isola Bella di Taormina ha riaperto al pubblico dopo gli ultimi lavori iniziati nel novembre scorso e conclusi in questi giorni. Si tratta di uno dei siti gestiti dal Parco archeologico Naxos Taormina che dal 2021 ha finanziato una complessa serie di