Pensione di reversibilità, si amplia la platea di beneficiari

La pensione di reversibilità spetterà a nuove categorie di beneficiari, alla luce di sentenze e nuovi orientamenti dell’Inps, come segnalano gli esporti di previdenza dell’Inas Cisl. La novità più recente riguarda la sentenza della Corte costituzionale sul caso di una nipote orfana, incapace di intendere e di volere, convivente con il nonno e maggiorenne all’epoca del decesso dello stesso, alla quale era stato negato il diritto a ottenerla, proprio perché aveva già compiuto i 18 anni. I giudici hanno sottolineato che la pensione di reversibilità è una «forma di tutela previdenziale» e che il rapporto tra nonno e nipote è fondato sul carattere naturale della solidarietà familiare… attraverso i doveri di mantenimento, istruzione, educazione, di prestare gli alimenti». Alla luce di queste riflessioni, la Consulta ha stabilito che «è illogico, o ingiustamente discriminatorio, che i soli nipoti orfani maggiorenni e inabili al lavoro viventi a carico» del familiare siano esclusi dal diritto alla pensione. Per la Corte si tratta di una norma incostituzionale, dunque, e per questo motivo è già possibile presentare domanda di pensione per gli orfani maggiorenni inabili che, al momento del decesso del nonno o della nonna, erano a carico della persona venuta a mancare. Per quanto riguarda i coniugi, invece, normalmente la moglie, il marito o la persona unita civilmente superstite — se non ci sono altri beneficiari – ottiene il 60% della pensione del defunto. Con una vera inversione di rotta, recentemente l’Inps ha riconosciuto il diritto a questa prestazione per chi è separato legalmente con addebito, anche senza alimenti. L’ex consorte divorziato, invece, conserva il diritto alla reversibilità se non si è risposato, se la posizione previdenziale da cui trae origine il trattamento pensionistico precede la fine del matrimonio oppure se è titolare di assegno divorzile. Non hanno invece diritto alla reversibilità i conviventi di fatto. Se il coniuge o la persona unita civilmente si risposano o contraggono una nuova unione civile, la pensione di reversibilità viene revocata.

Reviews

Related Articles