Torna “Libro Possibile” a luglio tra Vieste e Polignano a Mare

L’edizione 2022 dedicata a Dalla racconta “L’anno che verrĂ ”
Milano, 6 giu. (askanews) – Il Libro Possibile 2022 racconta di transizioni future e scrive nel titolo la dedica a Lucio Dalla. “L’anno che verrĂ ” è il tema scelto per la XXI edizione uno degli eventi culturali di piazza piĂą grandi dell’estate italiana, che ogni anno riunisce in Puglia oltre 250 ospiti illustri tra scrittori italiani e stranieri, autori best seller, alte cariche istituzionali, scienziati, imprenditori, giornalisti, protagonisti dello spettacolo, della musica e del web, quest’anno tutti invitati a parlare di futuro. Il 6, 7, 8, 9 luglio 2022 a Polignano a Mare (Ba) e il 21, 22 e il 28, 29 luglio a Vieste (Fg), la XXI edizione del Libro Possibile rende omaggio a Lucio Dalla, il celebre cantautore italiano scomparso 10 anni fa e profondamente legato alla Puglia con la sua cittadinanza onoraria a Vieste. Il titolo del Festival vuol’essere anche uno stimolo per riflettere sul prossimo futuro e sulle complesse sfide a esso legate. Si parlerĂ  di letteratura, post-pandemia, di nuovi equilibri geopolitici, di guerre, di transizione ecologica e digitale, di questioni ambientali, diritti umani, intelligenza artificiale. Senza mai dimenticare i grandi fatti del passato e i suoi eroi, a 30 anni dalle terribili stragi di mafia in Italia, in un esercizio di memoria che va tenuto sempre costante per comprendere ciò che è successo e quello che sta accadendo oggi. Al Libro Possibile non mancheranno ospiti internazionali che quest’anno arrivano in Italia per presentare i loro libri in anteprima assoluta. Si tratta di Richard Osman e Abir Mukherjee, entrambi autori della casa editrice SEM, ed entrambi in uscita a settembre con due nuovi titoli. Il primo presenterĂ  in anteprima “Il colpo che mancò il bersaglio” L’angloindiano presenterĂ  in anteprima “Le ombre degli uomini”. Con alcune alte figure istituzionali si affrontano invece i temi di piĂą stretta attualitĂ . Sono attesi al Libro Possibile: il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro del Lavoro Andrea Orlando, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli. Sui diritti delle don- ne e sugli affari correnti intervengono rispettivamente l’ex presidente della Camera, deputata Pd, Laura Boldrini, il direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano, Carlo Cottarelli. Restando nell’alveo della cronaca recente, al Libro Possibile si parla di guerra negli incontri in programma con: l’analista geopolitico Dario Fabbri; gli inviati di guerra Francesca Mannocchi e Nello Scavo, giornalisti in prima linea nel racconto del conflitto in corso in Ucraina; con Michele Santoro in un inedito monologo dal titolo “Un mondo senza guerre”. Tra i tanti ospiti attesi anche Marco Tronchetti Provera, Vice Presidente Esecutivo e Ceo di Pirelli, azienda che per il quinto anno sostiene la manifestazione in qualitĂ  di main sponsor. Al ‘Libro Possibile’ approfondimenti anche sulle stragi di mafia del ’92 con alcuni protagonisti di quegli anni, il senatore Pietro Grasso, Roberto Scarpinato e con il procuratore Nicola Gratteri, in prima linea contro la ‘ndrangheta. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: www.libropossibile.com.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ryder Cup, Europa avanti su Usa dopo seconda giornata

(Adnkronos) - Europa avanti sugli Stati Uniti per 10.5-5.5 dopo la seconda giornata della Ryder Cup 2023 a Roma, sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio. In testa c’è sempre il Team Europe del capitano Luke Donald, riuscito a mantenere un vantaggio molto rassicurante nei confronti del Team USA (10.5-5.5)

Roma, uccide madre e nasconde corpo in sacco dentro armadio

(Adnkronos) - Ha ucciso la madre e ha nascosto nell'armadio il cadavere, chiuso in un sacco. Questa notte, verso le due, i carabinieri della stazione di Roma Montespaccato e del nucleo operativo della compagnia Roma Trastevere sono intervenuti in via Pietro Gasparri nel quartiere Primavalle per il ritrovamento del cadavere di una donna di 88

Migrante partorisce dopo arrivo Geo Barents a Brindisi e muore, neonata sta bene

(Adnkronos) - Una migrante arrivata a Brindisi con la nave Geo Barents (dell'Organizzazione non governativa Medici senza frontiere) è morta pochi giorni dopo aver dato alla luce una bambina. La piccola, ricoverata in buone condizioni nell'Utin (unità di terapia intensiva neonatale) dell’ospedale 'Perrino', si chiama Kone Airon: il nome le è stato dato dalla mamma