Meloni: “Reddito di cittadinanza o rubare? Magari si può scegliere di lavorare…”

ROMA – Sul reddito di cittadinanza, “il Governo ha mantenuto gli impegni presi. Abbiamo sempre sostenuto che uno Stato non possa mettere sullo stesso piano chi può lavorare e chi non può farlo. Nella manovra è prevista una decontribuzione totale per chi assume alcune categorie di persone tra cui i percettori del reddito di cittadinanza”. Lo ha detto la premier Giorgia Meloni in un video postato sui suoi canali social.

LEGGI ANCHE: Stop obbligo di Pos sotto i 60 euro? Meloni: “La soglia può scendere”

“Dire che noi facciamo cassa sui poveri è falso- ha aggiunto- Tutte le risorse che possiamo recuperare da questa scelta vengono reinvestite sulle possibilità ricreare lavoro. Ho sentito anche dire che la Meloni toglie il reddito e ‘ci costringe ad andare a rubare’. Tra il reddito e rubare, l’opzione di andare a lavorare magari sarebbe da prendere in considerazione. Molte imprese cercano migranti da fare lavorare con il contratto collettivo nazionale che offre tutte le garanzie a tutela del lavoratore. Penso che tra prendere il reddito e andare a rubare, fare un lavoro dignitoso per il quale le imprese chiedono di assumere stranieri perchè non trovano italiani, sia decisamente meglio“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Reviews

Related Articles