A Milano l’evento ‘All about Us’, le piccole e medie imprese AssoNEXT attendono il ‘Ddl Capitali’

MILANO –  Fare comunità, sostenere insieme il paese, cambiare i parametri del mercato. Questa la sintesi del pensiero emerso stamani a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana, a Milano, dove si è svolto l’evento "All About Us" promosso da AssoNEXT, l’associazione Italiana delle PMI Quotate, realizzato in collaborazione con gli Euronext Growth Advisors. L’iniziativa ha raccolto intorno a sé la community di EGM per fare il punto sul mercato e sulle nuove iniziative da intraprendere a supporto delle Pmi quotate.

Per Giovanni Natali, presidente di AssoNEXT, che ha aperto i lavori, "è fondamentale agevolare la quotazione delle PMI che rappresentano la spina dorsale del Paese", e proprio per questo AssoNEXT "svolge anche attività di formazione a supporto delle aziende". Tuttavia, "alla politica chiediamo di approvare in tempi brevi il Ddl Capitali", il passo decisivo che può determinare, come dice Natali, "una svolta fondamentale per la semplificazione del mercato".

Come sottolinea l’ad di Borsa Italiana Euronext Group, Fabrizio Testa, sono ormai 300 le società che hanno scelto di quotarsi su Euronext Growth Milan dalla sua creazione nel 2009, raccogliendo quasi sei miliardi di euro di cui l’85% in aumento di capitale. "I numeri confermano come il mercato dei capitali- aggiunge Testa- svolga un ruolo fondamentale nel sostenere la crescita delle PMI italiane, con grande beneficio per l’occupazione e la crescita del Paese".

Il mercato EGM, dedicato alle PMI dinamiche e ad alto potenziale di crescita, si è affermato come mercato di successo, affidabile e riconoscibile anche grazie all’importante lavoro di fine tuning svolto anche con il contributo delle società e dei professionisti che partecipano all’associazione.

ORSINI: "ABBIAMO RAGGIUNTO TRAGUARDI DI CUI ESSERE ORGOGLIOSI E GRATI"

Emilia Orsini, segretario generale AssoNEXT, conferma il fatto che l’associazione abbia raggiunto "traguardi di cui essere orgogliosi e grati". Orgogliosi, perché "sono tante le idee, le energie e i talenti che hanno portato a risultati capaci di sorprendere". Grati, invece, soprattutto "nei confronti delle società e dei professionisti che si sono messi in gioco con entusiasmo e che stanno facendo la differenza, con grande competenza, lungimiranza e ambizione".

Molte sono le realtà che decidono di aderire alla nuova comunità, come ad esempio Intermonte, investment bank quotata e indipendente. L’ad Guglielmo Manetti porta la sua testimonianza, certificando l’entusiasmo "di poter contribuire, anche attraverso la nostra associazione ad AssoNEXT, all’ulteriore sviluppo dell’EGM, un mercato vivace, in grado di attrarre importanti capitali a supporto dell’economia reale del Paese". Intermonte, "nel suo ruolo di leader italiano sulle IPO di maggiori dimensioni sull’EGM e di opinion leader sulla ricerca nel segmento delle mid-small caps", come sottolinea Manetti, "si impegna da sempre a supportarne il buon funzionamento".

D’altronde, il potenziale strategico dell’EGM e il conseguente impatto positivo sull’ecosistema delle piccole e medie imprese italiane, a detta dell’ad di Intermonte, "è ancora in gran parte inespresso". Per questo "auspichiamo che una sempre migliore regolamentazione e un maggiore dinamismo, sia lato domanda che lato offerta, possano contribuire ad accelerare la crescita e ad aumentare la liquidità di questo segmento, consentendogli di raggiungere le dimensioni di altri mercati europei di successo".

GLI OBIETTIVI FUTURI

Insomma, pare che sia prossimo un nuovo orizzonte per le imprese italiane quotate, e soprattutto un nuovo modo per costituire un reale e solido sistema di interconnessione. "Oggi abbiamo la possibilità di fare un passo avanti", sottolinea Luigi Giannotta, direttore generale di Integrae SIM: "In una fase in cui l’economia italiana cresce più di Germania e Francia, non possiamo perdere l’occasione di rafforzare il nostro mercato dei capitali". Ecco perché "con l’iniziativa di oggi- va avanti Giannotta- cerchiamo di fare sistema allo scopo di sensibilizzare tutti gli stakeholder, e in particolare le istituzioni, nel creare un pacchetto di stimoli, regolatori e fiscali, che favoriscano la canalizzazione del risparmio privato verso il cuore del tessuto produttivo nazionale, ovvero le PMI".

La Borsa, e in particolare il listino Euronext Growth Milan, per il dg di Integrae SIM, "è lo strumento di finanziamento più democratico per consentire agli imprenditori di avere a disposizione risorse finanziarie a basso costo, senza rinunciare al governo della propria impresa, e agli investitori per ottenere rendimenti superiori all’inflazione, nel medio-lungo periodo".

All’evento ha partecipato anche il mondo politico, a partire dal sottosegretario all’Economia e Finanze Federico Freni: "Il governo punta sulle PMI che sono la spina dorsale del Paese", assicura. E infatti "in tal senso stiamo mettendo in campo una serie di strumenti per dare impulso al comparto a partire dalla fiscalità e dagli investimenti". Proprio per questo, secondo Freni, "è necessaria una vigilanza collaborativa e non soltanto sanzionatoria per dare maggiore attrattività al mercato e favorire la quotazione in borsa delle PMI".

Ha preso poi la parola il vicepresidente della commissione Bilancio in Senato Antonio Misiani, secondo il quale lo sviluppo del mercato dei capitali per le PMI "è un obiettivo strategico per il Paese", e proprio per questo "il Ddl Capitali, che raccoglie le proposte del libro verde del MEF, rappresenta un passo in avanti importante per semplificare il mercato: lo discuteremo con spirito aperto e costruttivo", assicura, anche perché "abbiamo bisogno di una vera e propria politica industriale dedicata". In quest’ottica, le proposte di AssoNEXT per Misiani "sono un contributo prezioso, che ci auguriamo venga valutato con la massima attenzione dal governo e dal Parlamento".

Anche per il membro della commissione Finanze alla Camera, Giulio Centemero, la strada è tracciata. "Il ministro Giorgetti sta dimostrandosi sensibile allo sviluppo del mercato. Il Ddl Capitali ne è la dimostrazione. Il ‘Capitali’ è un passaggio importante che va compendiato con continui miglioramenti delle condizioni per tutti gli attori coinvolti. Questa occasione di confronto con la comunità di AsssoNEXT è preziosa e va in tale direzione".

Un contesto normativo chiaro e coerente dunque, che consenta, come osserva il presidente del comitato scientifico AssoNEXT Mario Notari, "la crescita delle small cap negoziate nel mercato EGM". Proprio su questo campo, il Comitato Scientifico di AssoNEXT è costantemente impegnato sia per monitorare le evoluzioni normative in corso, sia per accompagnare le imprese associate nell’applicazione corretta ed efficace della disciplina vigente". Questo percorso avrà bisogno poi di formare nuove figure professionali che sappiano evolversi quotando la propria attività e interfacciandosi con la nuova realtà ‘finanziaria’ di mercato.

IL RUOLO DELLA FORMAZIONE

Ecco perché, come sottolinea Daniela Biagi, Head of Academy, Euronext Group, "il ruolo della formazione è ancor più rilevante per le aziende che decidono di avvicinarsi alla quotazione".D’altronde, quotarsi in Borsa, per le imprese, significa per Biagi "entrare in un nuovo ecosistema, conoscerne e rispettarne le regole, acquisire le competenze necessarie per attuare nuovi ‘modus operandi’ e per efficientare l’interazione con i principali attori di tale ecosistema: gli investitori, le autorità di vigilanza, i policy maker e stakeholder".
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

E’ morto Kabosu, il ‘cane dei meme’: il messaggio di Elon Musk

(Adnkronos) - È morto Kabosu, il cane protagonista del meme 'doge' che da anni impazza sui social e nelle chat. Ad annunciare la scomparsa è Atsuko Sato, la padrona di Kabosu. Il cane, morto a 18 anni, era un esemplare femmina di razza shiba. Dal 2022 conviveva con una forma di leucemia e con una

Siu, influencer fuori dal coma: fermato marito per tentato omicidio

(Adnkronos) - E' uscita dal coma Soukaina El Basri, la giovane modella e influencer biellese finita in ospedale in terapia intensiva con un ferita al torace e una lacerazione dell'arteria mammaria. La giovane, quando era stata soccorsa nella sua abitazione, era stata trasportata prima in ospedale a Biella e successivamente trasferita a Novara, dove si

Genova, poggiato primo cassone nuova diga foranea

(Adnkronos) -  Prende forma, al largo del porto di Genova, la nuova diga foranea. Nel cantiere marittimo del consorzio PerGenova Breakwater guidato da Webuild, è stato posato oggi a 25 metri di profondità il primo degli oltre 90 cassoni che comporranno i primi 4 km dei 6 km complessivi dell’opera, i cui lavori vanno avanti