Da 10 a 12 giugno a Gabicce “Marche diWine”: vini e birre marchigiane

Sabato e domenica aperto al pubblico, lunedì riservato agli operatori
Milano, 7 giu. (askanews) – Dal 10 al 12 giugno, sul lungomare Cristoforo Colombo di Gabicce (Pesaro e Urbino) si svolgerĂ  “Marche diWine”, manifestazione dedicata all’eccellenza del vino e della birra marchigiane.
La manifestazione, che coinvolge in totale novanta aziende del territorio, prevede per sabato 10 e domenica 11 due giornate aperte al pubblico dedicate alle degustazioni, mentre il lunedì 12 sarĂ  invece riservata agli operatori del settore, nel corso della quale i produttori marchigiani avranno modo di presentare i propri vini a buyer nazionali e internazionali in una sorta di “speed date” a rotazione. Sul lungomare sarĂ  dunque allestito una sorta di “Wine and beer village”, con la presenza quaranta Cantine il sabato e altre quaranta la domenica, e di dieci birrifici artigianali. Le 80 aziende vinicole fanno capo ai due principali consorzi marchigiani: l’Istituto marchigiano di tutela vini (Imtv) e il Consorzio di tutela dei vini Piceni.
“Abbiamo voluto fin da subito investire e promuovere il settore enologico e birrario marchigiano – ha dichiarato il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli – non solo con iniziative di legge ad hoc, come la legge sull’enoturismo, ma soprattutto attraverso eventi come questo, una fiera del vino e della birra artigianale marchigiana che potrĂ  diventare un appuntamento fisso per appassionati, visitatori e buyers”.
“La vera sfida è quella di dimostrare che anche qui nelle Marche abbiamo prodotti qualitativamente perfetti, competitivi e idonei ai mercati di tutto il mondo” ha commentato il direttore dell’Azienda turismo e internazionalizzazione delle Marche, Marco Bruschini, aggiungendo che “dopo Piazza di Siena, che ha visto in esclusiva la somministrazione dei migliori vini marchigiani, Gabicce rappresenta infatti il punto di arrivo e di partenza di una nuova promozione dei vini marchigiani, il piĂą possibile organica e vincente”.
“Marche diWine è un’occasione davvero unica per far conoscere le nostre magnifiche venti denominazioni e siamo felici anche perchĂ© l’evento si incentra sul mondo del vino e della birra, due prodotti della terra” ha spiegato il direttore dell’Imtv, Alberto Mazzoni, sottolineando che “questo ci permette di puntare i riflettori sul mondo dell’agricoltura marchigiana in cui negli ultimi anni sono stati fatti enormi passi avanti”. “Il vino funge da testa da ariete per aprire molti mercati, sia interni che internazionali ed è stato il primo ambasciatore di molti territori, ognuno dei quali ha la sua denominazione che identifica questa bi-direzionalitĂ  tra il territorio e il vino” ha detto il presidente del Consorzio di Tutela dei Vini Piceni, Giorgio Savini, ricordando che “oltre il 50% della produzione dei vini marchigiani arriva dal nostro territorio”.
Sul lungomare sarĂ  inoltre allestito un piccolo palco dove la conduttrice dell’evento, Chiara Giannotti, presenterĂ  le aziende vinicole e birrarie e dove si esibiranno alcune band musicali. Domenica è infine previsto un convegno sull’enoturismo marchigiano, a cui sono attesi, tra gli altri, il presidente della Regione, Acquaroli. “Marche diWine” ha il patrocinio della presidenza e dell’assessorato regionale all’Agricoltura della Regione Marche, dell’Azienda Turismo e Internazionalizzazione delle Marche (Atim), del Comune di Gabicce Mare e del Consorzio di Tutela Vini Marche.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Pnrr, Schlein preoccupata per i tagli ai comuni: “Meloni regina dell’austerità”

ROMA – “Sono molto gravi i tagli che il governo Meloni sta facendo ai comuni, 250 milioni. Soprattutto, è grave la scelta del tutto insensata di tagliare maggiormente quei comuni che stanno più spendendo risorse per il Pnrr”. Lo dice la segretaria del Pd Elly Schlein a Siena. “Vorrei che fossimo chiari- aggiunge-, con il

Giorlandino (Uap): “Illegittima la norma che apre alle farmacie la possibilità di effettuare analisi”

ROMA – “Non possiamo assistere inerti di fronte all’illegittimo inserimento in un decreto legge di una norma (l’art. 17 nel testo della bozza circolante sulla stampa) che non ha i requisiti di necessità e urgenza e che il Governo già aveva inserito nel DDL Semplificazioni di fine marzo scorso”. Questo è quanto dichiara Maria Stella

Bce, Cipollone: il 6 giugno mi aspetto prima mossa taglio tassi

Mi sembra che ci sia un ampio consenso all'interno del consiglio Trento, 26 mag. (askanews) – "Il 6 giugno avremo il consiglio e mi aspetto che ci sia una prima mossa di riduzione dei tassi". Lo ha detto Piero Cipollone, membro del comitato esecutivo della Bce, nel corso del Festival dell'Economia di Trento. "Mi sembra