Emanuela Orlandi sparita nel nulla il 22 giugno di 40 anni fa, domenica il ricordo

di Marcella Piretti e Alessandra Fabbretti

ROMA – Era il 22 giugno 1983 quando la ragazzina Emanuela Orlandi, all’epoca 15enne, sparì nel nulla per le strade del Vaticano. Dopo una lezione di musica nella scuola di Sant’Apollinare, Emanuela non prese l’autobus per tornare a casa insieme a due amiche perché troppo affollato. Avrebbe dovuto prendere il successivo, ma di lei si persero le tracce. Da allora è iniziato il calvario della famiglia Orlandi: nelle ore immediatamente successive alla scomparsa, vennero affissi in tutta la città di Roma circa tre mila volantini, in cui Emanuela è ritratta in una foto in bianco e nero poi diventata famosa. Dopo anni di indizi e misteri, ancora non è tato possibile capire cosa successe davvero.

LEGGI ANCHE: Caso Orlandi, il legale della famiglia: “Il Vaticano è sempre mancato, bene ora l’apertura delle indagini”

All’inizio dell’anno il Vaticano ha preso la storica decisione di riaprire le indagini sul caso e il mese scorso, a metà maggio, anche la Procura di Roma ha ripreso a indagare sulla sparizione di Emanuela Orlandi. I magistrati della Santa Sede, guidati dal promotore di giustizia Alessandro Diddi, stanno lavorando in collaborazione con quelli romani. Proprio oggi il promotore di giustizia del Vaticano ha spiegato di aver trasmesso alla Procura di Roma, nelle scorse settimane, tutti gli atti dell’inchiesta e tutto il materiale raccolto in questi mesi. Intanto, anche il Parlamento deve decidere se aprire una commissione bicamerale d’inchiesta come è stato chiesto da più parti.

LEGGI ANCHE: Quarant’anni di misteri per Emanuela Orlandi, si riapre il caso che sembra non avere fine

IL SIT IN PER EMANUELA

Intanto, la famiglia Orlandi ricorderà Emanuela domenica 25 giugno con un sit in (ci sarà il fratello Pietro) e oggi ha lanciato un appello a papa Francesco affinchè la ricordi durante l’Angelus. Il Papa “ricordi con parole di speranza” Emanuela durante l’Angelus, “una sua cittadina che manca da quaranta anni”: le parole sono state riportate alla stampa dall’avvocato della famiglia, Laura Sgrò. Il ricordo del Papa “sarebbe un gesto importante, di carità, in pieno spirito evangelico, che metterebbe fine a ogni polemica e rafforzerebbe la volontà di tutti nel cercare la verità”. Tanto più che ad ascoltare l’Angelus domenica ci sarà il fratello Pietro, che da anni si batte alla ricerca della verità.

L’appuntamento per ricordare Emanuela è domenica 25 Giugno a largo Giovanni XXIII, dalle 10 in poi. “Poco prima delle 12 ci recheremo tutti insieme a Piazza San Pietro- ha scritto Pietro Orlandi sui social-. Non credo si potranno portare striscioni in Piazza San Pietro , per questo vi chiedo di portare tutti una stampa di un’immagine di Emanuela (un normale Stampa su foglio A4). Grazie”.

LEGGI ANCHE: Pietro Orlandi: “Il Papa mi disse ‘Emanuela è in cielo’”

IL VATICANO: “ABBIAMO TRASMESSO TUTTO ALLA PROCURA”

“In merito alla vicenda di Emanuela Orlandi, nei mesi scorsi questo ufficio ha raccolto tutte le evidenze reperibili nelle strutture del Vaticano e della Santa Sede, anche cercandone attestazione tramite conversazioni con le persone responsabili di alcuni uffici all’epoca dei fatti”: è quanto ha spiegato l’Ufficio del Promotore di Giustizia dello Stato della Città del Vaticano. L’ufficio “ha proceduto all’esame del materiale confermando alcune piste di indagine meritevoli di ulteriore approfondimento e trasmettendo tutta la relativa documentazione, nelle scorse settimane, alla procura di Roma, perché questa possa prenderne visione e procedere nella direzione che ritiene più opportuna”. Il Promotore, conclude, “proseguirà la sua attività in questo senso nei mesi a venire, vicino al dolore della famiglia di Emanuela e consapevole della sofferenza che si prova per la scomparsa di un congiunto”.

LEGGI ANCHE: Fedez, risate a crepapelle sul caso Emanuela Orlandi: è polemica

L’articolo Emanuela Orlandi sparita nel nulla il 22 giugno di 40 anni fa, domenica il ricordo proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi 24 maggio

(Adnkronos) - Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, 24 maggio 2024. Nel penultimo concorso della settimana, realizzato un cinque da 125.098,72. Il jackpot per il prossimo concorso è di 26,4 milioni di euro: si torna a giocare domani, sabato 25 maggio 2024, per l'ultimo tentativo settimanale. Al SuperEnalotto si vince con punteggi da

Il Tg2 si fa più bello, studio e sigla completamente rinnovati

(Adnkronos) - "Sono emozionato, da oggi il Tg2 cambia casa". Così il direttore del Tg2 Antonio Preziosi ha presentato oggi il nuovo look del tg che, da domani, apparirà completamente rinnovato sia nella veste grafica che nella sigla. "Un servizio pubblico all’avanguardia deve poter contare su ambientazioni moderne", aggiunge Preziosi. Uno studio che "sarà tenuto

Terremoto oggi a Crotone, scossa di magnitudo 4

(Adnkronos) - Scossa di terremoto di magnitudo 4 in provincia di Crotone oggi. A darne notizia è l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). La scossa è stata avvertita alle 19.35 a 4 chilometri dal centro abitato di Cirò. L'epicentro a una profondità di 23 chilometri. Secondo quanto si apprende al momento non si registrano