Ex manager Samsung arrestato: avrebbe rubato segreti chip per Cina

Furto di segreti industriali nel settore dei semiconduttori
Roma, 12 giu. (askanews) – Un ex manager di alto livello di Samsung Electronics è stato arrestato e incriminato per aver rubato segreti industriali del gigante dei chip sudcoreano per costruire un impianto di chip in Cina. L’hanno dichiarato oggi fonti giudiziarie sudcoreane, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Yonhap.
L’ex dirigente di 65 anni, il cui nome è rimasto celato, è stato accusato di aver violato le leggi sulla protezione della tecnologia industriale e sulla prevenzione della concorrenza sleale, secondo l’ufficio del procuratore distrettuale di Suwon.
Il manager è accusato di aver tentato di costruire una fabbrica completa di semiconduttori, imitazione di Samsung, in Cina dopo aver acquisito illegalmente dati riservati dell’azienda, inclusi dati d’ingegneria di base (BED) dell’impianto di chip, il layout del processo e i disegni di progettazione, dall’agosto 2018 al 2019.
La procura ha anche incriminato altre sei persone – un dipendente di un subappaltatore di Samsung Electronics e cinque dipendenti di un produttore di chip cinese fondato dall’ex dirigente – senza carcere, con l’accusa di collusione nella presunta fuga di notizie tecnologiche.
Secondo i pubblici ministeri, l’ex dirigente aveva tentato di utilizzare le tecnologie e i dati rubati per costruire una copia dell’impianto di chip Samsung Electronics a soli 1,5 chilometri dall’impianto di chip dell’azienda a Xian, nella Cina occidentale. Ma il suo piano non si sarebbe concretizzato poichĂ© una societĂ  taiwanese ha infranto la sua promessa di investire 8mila miliardi di won (6,2 miliardi di dollari) nel progetto.
Invece, secondo quanto riferito, l’ex dirigente ha ricevuto un investimento da investitori cinesi e ha realizzato prodotti di prova da un impianto di produzione di chip costruito sulla base della tecnologia Samsung a Chengdu l’anno scorso.
Il suo impianto di chip cinese ha assunto circa 200 persone da Samsung e SK hynix Inc. Presumibilmente ha incaricato i suoi dipendenti di ottenere e utilizzare i dati di progettazione dei semiconduttori di Samsung.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Pnrr, Schlein preoccupata per i tagli ai comuni: “Meloni regina dell’austerità”

ROMA – “Sono molto gravi i tagli che il governo Meloni sta facendo ai comuni, 250 milioni. Soprattutto, è grave la scelta del tutto insensata di tagliare maggiormente quei comuni che stanno più spendendo risorse per il Pnrr”. Lo dice la segretaria del Pd Elly Schlein a Siena. “Vorrei che fossimo chiari- aggiunge-, con il

Giorlandino (Uap): “Illegittima la norma che apre alle farmacie la possibilità di effettuare analisi”

ROMA – “Non possiamo assistere inerti di fronte all’illegittimo inserimento in un decreto legge di una norma (l’art. 17 nel testo della bozza circolante sulla stampa) che non ha i requisiti di necessità e urgenza e che il Governo già aveva inserito nel DDL Semplificazioni di fine marzo scorso”. Questo è quanto dichiara Maria Stella

Bce, Cipollone: il 6 giugno mi aspetto prima mossa taglio tassi

Mi sembra che ci sia un ampio consenso all'interno del consiglio Trento, 26 mag. (askanews) – "Il 6 giugno avremo il consiglio e mi aspetto che ci sia una prima mossa di riduzione dei tassi". Lo ha detto Piero Cipollone, membro del comitato esecutivo della Bce, nel corso del Festival dell'Economia di Trento. "Mi sembra