Ianni (sindaco Isola del Gran Sasso): “Un milione e mezzo dal Bando Borghi, ecco come li spenderò”

ROMA – Più di un milione e mezzo di euro per riqualificare un bellissimo borgo italiano. È la cifra che si è aggiudicata Isola del Gran Sasso d’Italia, comune dell’Abruzzo, vincitore del ‘Bando Borghi’ promosso dal ministero della Cultura e gestito da Invitalia con i fondi del Pnrr. “Ci siamo aggiudicati questo finanziamento, pari circa a un milione e 600mila euro, sui progetti di rivalutazione del borgo di Isola e della frazione di San Pietro”, ha detto Andrea Ianni, sindaco di Isola del Gran Sasso d’Italia e ingegnere dell’Università di Princeton, nella videointervista alla Dire.

Nel comune verrà messo in piedi un archivio storico, ha spiegato il sindaco, perché “sono presenti delle opere antecedenti al 1400, seppure in volumi piccoli”. Si tratta di una biblioteca “all’interno di un centro storico che è ancora oggi oggetto di ristrutturazione per i due sismi del 2009 e del 2016”.

Nel borgo di San Pietro c’è invece il Museo delle Acque, “messo su insieme all’associazione Scuola Verde e usato moltissimo dagli studenti, soprattutto di primarie e secondarie”.

Oltre a questi due progetti, il Comune avrà la possibilità di creare una rete sentieristica di bassa-media montagna che crei collegamenti fra i borghi del territorio.

Sono progetti complessi, che permetteranno l’interazione di istituzioni, associazioni e realtà imprenditoriali come Civita Mostre e Museo ed enti pubblici come l’Università di Teramo, coinvolta nella digitalizzazione dell’archivio, e il Parco per i sentieri.

L’obiettivo è anche contrastare lo spopolamento e la denatalità che colpiscono questi luoghi: “Si tratta di un problema davvero annoso- ha commentato Ianni- Colpisce a livello nazionale ma i paesi di montagna soffrono ancora di più. Negli anni si è passati dalla frazione al comune capoluogo, e adesso si va anche direttamente nelle località di mare, perché i servizi sono quelli che sono. Associazioni come Le Tre Porte, Tarus, La Scuola Verde e altre aiuteranno tanto a cercare nuove opportunità per i giovani e creare imprenditoria. Il bando- ha concluso il sindaco- va anche in quella direzione”.

L’articolo Ianni (sindaco Isola del Gran Sasso): “Un milione e mezzo dal Bando Borghi, ecco come li spenderò” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Pd: “Sciogliere Nato? Tarquinio indipendente, posizioni su esteri le esprime partito”

(Adnkronos) - "Com’è noto, Marco Tarquinio è un candidato indipendente, le posizioni sulla politica estera e di sicurezza del Pd le esprime il Pd. E sono chiare e note. Le abbiamo ribadite nel programma per le Europee e, a chi vuole strumentalizzare, ricordo che la questione della Nato la sinistra italiana l’ha risolta con Berlinguer

Caivano e gli insulti in politica, dai “cogli..ni” che votano a sinistra alla “str..nza”

(Adnkronos) - Vincenzo De Luca che in privato dà della "str..nza" a Giorgia Meloni, e Giorgia Meloni che nel contesto più pubblico, che ci sia, glielo ripresenta come una peperonata si ripresenta il giorno dopo. Il turpiloquio in politica esiste da sempre, esistono vari libri che mettono in fila gli insulti dei grandi della Storia

Stop senatori a vita, da Palazzo Madama via libera all’art.1 del ddl Casellati

(Adnkronos) - Via libera in Senato all'art.1 del ddl Casellati. A favore dell'articolo che sopprime l'istituto dei senatori a vita si sono registrati 94 voti. L'Art. 1 del ddl Casellati, appena approvato dall'Aula del Senato, recita 'Il secondo comma dell’articolo 59 della Costituzione è abrogato'. Nel merito, quindi, viene cassata la seguente norma: "Il Presidente della