Il 29 giugno è San Pietro e Paolo, perché è festa a Roma

ROMA – Il 29 giugno chi si troverà a camminare per le strade di Roma resterà stupito di trovarle praticamente deserte. Il motivo è presto detto: nella Capitale si tratta di un giorno festivo in cui vengono celebrati San Pietro e Paolo, patroni della città.

PERCHÉ SAN PIETRO E PAOLO SI FESTEGGIANO INSIEME

I due seguaci di Cristo hanno storie molto diverse ma ad accumunarli è il loro martirio, avvenuto in entrambi i casi a Roma tra il 64 e il 67 d.C., durante le persecuzioni di Nerone. San Pietro fu uno degli apostoli di Gesù e a lui fu affidata la missione di costruire ‘la Chiesa’ di Dio. Primo Papa della storia, morì crocifisso come il Messia, ma chiese di essere posizionato a testa in giù perché non riteneva di essere degno di perire come Cristo.

Al contrario di Pietro, Paolo non è uno degli apostoli di Cristo e anzi fu un persecutore dei cristiani. Un giorno mentre si recava a Damasco fu folgorato dalla luce divina: “Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?”, gli chiese Gesù. In seguito si convertì e divenne il più grande missionario della storia, l’apostolo delle genti. Anche lui venne martirizzato, giustiziato per decapitazione. Le sue spoglie vennero sepolte lungo la via Ostiense, dove in seguito venne costruita la Basilica di San Paolo fuori le mura.

PERCHÉ SAN PIETRO E PAOLO SI FESTEGGIA IL 29 GIUGNO

Per alcuni il 29 giugno è il giorno in cui vennero martirizzati i due santi, ma non ci sono prove a fondamento di questa teoria. Molto più probabile invece è da ritenere che la scelta sia dovuta al processo di cristianizzazione dell’Impero Romano. Il 29 giugno, infatti, ai tempi di Augusto si celebrava il dio Quirino, figura pagana protettrice di Roma, a cui vennero in seguito sostituiti i due santi pilastri della Chiesa cristiana.

L’articolo Il 29 giugno è San Pietro e Paolo, perché è festa a Roma proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Morte Onorato, la denuncia della figlia sui social: “Mio padre è stato ammazzato”

di Salvo Cataldo e Sausan Khalil ROMA – L’eurodeputata Francesca Donato è stata ascoltata fino alla tarda serata di ieri dagli investigatori della squadra mobile di Palermo che indagano sulla morte del marito, Angelo Onorato, trovato senza vita all’interno della sua Range Rover verde petrolio su una bretella laterale dell’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo. Con

Ucraina, si aggrava bilancio raid Russia su ipermercato Kharkiv: 11 morti

(Adnkronos) - Si aggrava il bilancio del raid della Russia sferrato su un ipermercato di Kharkiv, nel nordest dell'Ucraina, con il governatore della regione Oleh Syniehubov che ha annunciato che salgono a 11 le vittime, mentre sarebbero almeno 40 i feriti. Ieri la Russia aveva attaccato lo store affermando che l'Ucraina aveva nascosto un deposito di

India, incendio in ospedale pediatrico: sei neonati morti e 5 feriti

(Adnkronos) - Sei neonati hanno perso la vita in un tragico incendio presso il New Born Baby Care Hospital di Vivek Vihar a Delhi. Il ministro della Sanità Saurabh Bharadwaj ha assicurato che sul caso verranno presi provvedimenti rigorosi.  Secondo le autorità, 12 bambini sono stati salvati dal luogo dell'incidente, dove uno era già morto