M5s: Vasco Rossi in Sicilia e si rinviano gli interventi chirurgici

De Luca: al Cto di Palermo
Roma, 22 giu. (askanews) – “Vasco Rossi andrà pure al massimo, di certo c’è che in Sicilia la sanità non va nemmeno al minimo, magari lo facesse. Il sistema è ormai il collasso, il diritto alla salute, costituzionalmente garantito, sta ormai diventando sempre più un optional e il rinvio degli interventi programmati deciso al Cto di Palermo in occasione del concerto della rockstar italiana, non è che l’ennesima tappa di un cammino che da tempo punta dritto al disastro, senza che la Regione faccia nulla, o quantomeno nulla di efficace, per evitarlo L’assessore Volo chieda conto e ragione all’azienda ospedaliera di questa decisione e vigili perché in futuro cose del genere non accadano più, o vada a casa”. Lo afferma il capogruppo del M5S all’Ars, Antonio De Luca, che sulla vicenda ha predisposto un’interrogazione urgente all’assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo.
“Nulla contro Vasco Rossi, di cui, tra l’altro, sono un fan storico – continua Antonio De Luca – ci mancherebbe. Anzi, ben vengano in Sicilia eventi del genere che contribuiscono a far muovere un’economia purtroppo stagnante. È doveroso però chiedersi se non c’erano altri modi per dare luogo ad una manifestazione di questa portata senza farne pagare lo scotto, come troppo spesso accade, agli utenti della sanità pubblica. Di certo non è accettabile che si imbocchi, senza pensarci due volte, la scorciatoia del rinvio delle prestazioni, specie se si considera che il concerto era programmato da tempo. Le attese per visite ed esami in Sicilia già sono lunghissime, non ci si sforzi per cercare di allungarle ancora. All’assessore Volo e al presidente della regione Schifani ricordiamo che sulle liste d’attesa non faremo sconti e che siamo pronti a denunciare alla Procura eventuali inadempienze sull’inutilizzo dei fondi messi da tempo a disposizione dallo Stato per accorciarle”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

E’ morto Kabosu, il ‘cane dei meme’: il messaggio di Elon Musk

(Adnkronos) - È morto Kabosu, il cane protagonista del meme 'doge' che da anni impazza sui social e nelle chat. Ad annunciare la scomparsa è Atsuko Sato, la padrona di Kabosu. Il cane, morto a 18 anni, era un esemplare femmina di razza shiba. Dal 2022 conviveva con una forma di leucemia e con una

Siu, influencer fuori dal coma: fermato marito per tentato omicidio

(Adnkronos) - E' uscita dal coma Soukaina El Basri, la giovane modella e influencer biellese finita in ospedale in terapia intensiva con un ferita al torace e una lacerazione dell'arteria mammaria. La giovane, quando era stata soccorsa nella sua abitazione, era stata trasportata prima in ospedale a Biella e successivamente trasferita a Novara, dove si

Genova, poggiato primo cassone nuova diga foranea

(Adnkronos) -  Prende forma, al largo del porto di Genova, la nuova diga foranea. Nel cantiere marittimo del consorzio PerGenova Breakwater guidato da Webuild, è stato posato oggi a 25 metri di profondità il primo degli oltre 90 cassoni che comporranno i primi 4 km dei 6 km complessivi dell’opera, i cui lavori vanno avanti