Meloni: “Avremo la terza rata del Pnrr, sono ottimista”

ROMA – "Riusciremo ad avere la terza rata del Pnrr? "Sì. Stiamo facendo un lavoro molto lungo e preciso, sono stati già verificati gli obiettivi qualitativi, ora si stanno verificando quelli quantitativi. Sono assolutamente ottimista". Lo dice la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ospite del Forum in masseria di Bruno Vespa.

FISCO. MELONI: TAGLIO STRUTTURALE DEL CUNEO DIPENDE DALLE ENTRATE

Durante l’intervista, la presidente del Consiglio ha parlato anche di taglio strutturale del cuneo fiscale: "Cerchiamo di liberare risorse per metterle dove serve: in Italia c’è un problema di salari, l’obiettivo è rendere il taglio del cuneo strutturale, dipende dalle entrate dello Stato, che dipendono dalla crescita".

TUNISIA. MELONI: SERVE APPROCCIO PRAGMATICO E NON IDEOLOGICO

Giorgia Meloni è intervenuta anche sulla missione in Tunisia, dove incontrerà il presidente Saied: "Se domenica ci recheremo io, Ursula von der Leyen e il primo ministro olandese in Tunisia è grazie al lavoro, molto prezioso, fatto dall’Italia. Insieme a quella missione- aggiunge-, si sta per concretizzare un primo pacchetto aiuti della Commissione Ue, propedeutico all’accordo con il Fmi. Accordo sul quale continuo a chiedere un approccio pragmatico e non ideologico, sia alla Tunisia che al Fondo monetario internazionale".

MELONI: IO AUTORITARIA? COSÌ SCHLEIN E PD DRITTI A SCONFITTA

"Il governo Meloni ci porterà a uno Stato autoritario? "So che questa preoccupazione della segretaria del Pd è reale e non strumentale, quindi la voglio tranquillizzare: il centrodestra è da sempre la coalizione che difende la libertà. Questo stiamo dimostrando e questo gli italiani capiscono. Se il nuovo corso del Pd è andare dritti sulla strada della strategia che li ha portati dritti alla sconfitta elettorale, io non sono nessuno per dir loro di cambiare strategia…", ha detto Meloni in risposta a Schlein.

MES. MELONI: NON HO CAMBIATO IDEA, STUPIDO RATIFICARLO ORA

Poi la risposta sul Mes: "Non ha molto senso ratificare il Mes quando non sai cosa prevedono le nuove norme sul Patto di stabilità e crescita. Io non sono molto convinta della proposte della Commissione. È un tema stupido da aprire adesso. Non ho cambiato idea sul Mes, continuo a pensarla come l’ho sempre pensata".
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Miccichè: “L’auto blu per il gatto? Stava malissimo ed è morto”

(Adnkronos) - "Non ho fatto un uso illegittimo dell'auto blu. Ne sono convinto. Se poi mi contestano il fatto di avere fatto accompagnare il mio gatto dal veterinario perché stava malissimo, allora sono disposto ad andare in carcere. Il mio gatto viveva in simbiosi con me, Quando stava male mia figlia mi disse di mandarle

Decaro e il video virale, quando la comunicazione politica funziona

(Adnkronos) - Un video può diventare più efficace di tanti comizi. Succede, come nel caso di Antonio Decaro e del suo post su TikTok per le elezioni europee diventato rapidamente virale, quando la comunicazione politica riesce a rispondere a una domanda semplice: come posso far capire a più persone possibile quello che voglio dire? Nel

Europee, da riforme a lavoro: a Trento il duello (mancato) tra Meloni e Schlein

(Adnkronos) - Il duello mancato in tv oggi si è riproposto come sfida a distanza al Festival dell'Economia di Trento dove Giorgia Meloni ed Elly Schlein si sono alternate, a stretto giro nel pomeriggio, sul palco della manifestazione. La forma è meno intensa e 'spettacolare' rispetto a quella del faccia a faccia, ma il botta