Pitti Uomo, la collezione della camicieria di Alessandro Gherardi

Per raccontare la ricerca in fatto di innovazione e design
Milano, 8 giu. (askanews) – In occasione di Pitti Immagine Uomo Alessandro Gherardi, marchio di riferimento a livello internazionale della camiceria di lusso, presenta una Collezione in grado di raccontare la ricerca in fatto di innovazione e design che, con la cura sartoriale del dettaglio, caratterizza mezzo secolo dedicato al capo simbolo del guardaroba maschile: la camicia.
Un nuovo logo, caratterizzato dalla tonalitĂ  deep blue e presente ora sulle diverse linee della Collezione Alessandro Gherardi, sottolinea quanto il corso dell’Azienda aretina – oggi vero e proprio punto di riferimento nel mondo della camiceria maschile presente nelle boutique piĂą prestigiose del mondo, sia sempre piĂą orientato verso l’impiego delle piĂą avanzate tecnologie e la sostenibilitĂ .
E così il Brand, in perfetto equilibrio tra artigianato e innovazione, per la Primavera Estate propone modelli caratterizzati dal massimo della qualità in fatto di tessuti, da un design contemporaneo e da una impeccabile vestibilità, realizzati in collaborazione con alcune delle eccellenze tessili del nostro Paese.
Da quella con “Albini Group”, realtĂ  di riferimento nella produzione di tessuti da camicia, nasce così il progetto “Aloe Vera”, che il Brand introduce per la prima volta in occasione delle preview di Firenze.
Lo speciale finissaggio, prodotto in esclusiva per Alessandro Gherardi e applicato a diversi tessuti impiegati nella Collezione, trasferisce gli effetti benefici di cura e protezione della pianta d’Aloe dalla camicia alla pelle, arricchendo il tessuto di un potente ammorbidente e conferendo proprietĂ  idrofile ed una elevata resilienza elastica. Da questa sinergia nasce una proposta unica nel panorama della camiceria, che ai concetti di etica e sostenibilitĂ  affianca fondamentali caratteristiche quali piacevolezza al tatto, comfort elevato e dettagli di stile. Alessandro Gherardi ha inoltre implementato i due progetti Carlo Riva e Reda Whool Washing che lo vedono affiancarsi alle omonime Aziende leader nella produzione di tessuti d’eccellenza, impiegandone sempre piĂą varianti e opzioni colore.
Attraverso l’impiego di stampe floral, check, righe e tinte unite nel lino e nel popeline, realizzate con la cura sartoriale che da sempre lo contraddistingue, Alessandro Gherardi dedica uno spazio sempre piĂą ampio, all’interno della Collezione, alla camicia sportiva.
L’ampia proposta di modelli e varianti colore si concentra in particolare sui tessuti performanti caratterizzati da massima traspirabilitĂ  e comfort, e sul denim, che vede l’impiego di diversi filati – che arrivano alle 12 once, una proposta di sette diversi lavaggi, ottenuti con trattamenti stone washed, sabbiature, baffature e leggere abrasioni.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi 24 maggio

(Adnkronos) - Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, 24 maggio 2024. Nel penultimo concorso della settimana, realizzato un cinque da 125.098,72. Il jackpot per il prossimo concorso è di 26,4 milioni di euro: si torna a giocare domani, sabato 25 maggio 2024, per l'ultimo tentativo settimanale. Al SuperEnalotto si vince con punteggi da

Il Tg2 si fa piĂą bello, studio e sigla completamente rinnovati

(Adnkronos) - "Sono emozionato, da oggi il Tg2 cambia casa". Così il direttore del Tg2 Antonio Preziosi ha presentato oggi il nuovo look del tg che, da domani, apparirà completamente rinnovato sia nella veste grafica che nella sigla. "Un servizio pubblico all’avanguardia deve poter contare su ambientazioni moderne", aggiunge Preziosi. Uno studio che "sarà tenuto

Terremoto oggi a Crotone, scossa di magnitudo 4

(Adnkronos) - Scossa di terremoto di magnitudo 4 in provincia di Crotone oggi. A darne notizia è l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). La scossa è stata avvertita alle 19.35 a 4 chilometri dal centro abitato di Cirò. L'epicentro a una profondità di 23 chilometri. Secondo quanto si apprende al momento non si registrano