Famiglia Regeni: avevamo ragione noi, stop a processo era ripugnante

“L’ostruzionismo non può fermare la giustizia”
Roma, 28 set. (askanews) – “Avevamo ragione noi: ripugnava al senso comune di giustizia che il processo per il sequestro le torture e l’uccisione di Giulio non potesse essere celebrato a causa dell’ostruzionismo della dittatura di al-Sisi per conto della quale i quattro imputati hanno commesso questi terribili delitti”. Così i genitori di Giulio Regeni, Claudio e Paola, e l’avvocato Alessandra Ballerini, in un intervento pubblicato sul quotidiano La Stampa, dopo la decisione delal Consulta che autorizza il processo in Italia degli 007 egiziani accusati dell’uccisione del giovane italiano. “In effetti come ha scritto il Gup Ranazzi nella sua ordinanza ‘non esiste processo piĂą ingiusto di quello che non si può instaurare per volontĂ  di un’autoritĂ  di governo'”, ricordano.
“Abbiamo dovuto resistere contro questa ‘volontĂ ’ dittatoriale per sette anni e mezzo confidando comunque sempre nei principi costituzionali della nostra democrazia. Ringraziamo tutte le persone che hanno sostenuto e sosterranno il nostro percorso verso veritĂ  e giustizia: la procura di Roma ed in particolare il dottor Colaiocco, la scorta mediatica, e tutto il popolo giallo”, concludono i genitori di Regeni e l’avvocato Ballerini.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Sanremo 2024, quarta serata: al via la lunga notte delle cover

(Adnkronos) - Al via la quarta serata di Sanremo 2024, la 'lunga notte' delle cover e dei duetti che vedrà sul palco tutti i 30 cantanti in gara. Ad accompagnare Amadeus è Lorella Cuccarini, co conduttrice di questa sera. Ricca la scaletta, con gli artisti che si esibiranno con nuove e vecchie glorie della canzone

Agricoltori, Schlein attacca Meloni: “Non li difende e nega le colpe del suo governo”

ROMA – “Meloni oggi dice agli agricoltori vi abbiamo sempre difeso dalle scelte dell’Unione europea, ma mi chiedo: chi li difende dalle sue? Il governo per un anno e passa ha perso tempo senza affrontare la vera questione che è quella del giusto prezzo. Gli agricoltori vendono a meno dei costi produzione”. Occorre quindi “intervenire

Meloni convoca agricoltori e offre l’Irpef,Salvini chiede di più

Per la premier "Esenzione totale è iniqua". Per il vice "Si può fare di più" Roma, 9 feb. (askanews) – "L'esenzione Irpef negli anni passati è stata una misura iniqua e ha favorito soprattutto i grandi imprenditori e le imprese con volumi di affari elevati. La proposta del Governo è quella di aiutare gli agricoltori