Infortuni, Rinaldi (Glickon): “Con Ia al servizio di imprese e sicurezza sul lavoro”

(Adnkronos) – I dati e l’intelligenza artificiale possono aiutare a migliorare la gestione del talento nelle aziende e influire positivamente sulla sicurezza sul lavoro. Ne è convinto Carlo Rinaldi, chief marketing officer di Glickon, realtĂ  distintiva in Italia che opera nel mondo dell’hr tech con servizi saas di talent attraction, talent intelligence e talent management. 

“Glickon -racconta Rinaldi- nasce per rendere il talento all’interno delle organizzazioni gestibile e distinguibile, attraverso il potere dei dati, e l’intelligenza artificiale è una tra le tecnologie che noi utilizziamo a livello computazionale per andare a leggere il livello formativo e informativo dell’organizzazione”, aggiunge.  

“Dico formativo e informativo perchĂ© noi iniziamo attraverso dati che possono essere richiesti in modo attivo o dati che possono essere recuperati dalle abitudini lavorative ad analizzare il sentiment interno all’azienda, in pratica ‘come va’ a livello di determinate tematiche che possono essere il coinvolgimento, i carichi di lavoro, e altro”, spiega ancora.  

Secondo Rinaldi, “quando si parla di sicurezza si parla anche di sicurezza psicologica e cioè la capacitĂ  di sentirsi al sicuro e di potersi esprimere. Se parliamo di sicurezza sul lavoro c’è anche questo tema, non ci sono solo i cantieri. Lì naturalmente c’è in gioco la vita fisica, qui c’è un rischio invece di burnout, del fatto che una persona si senta esclusa dall’organizzazione”.  

“Quindi come ci aiuta la tecnologia, l’intelligenza artificiale? Ci aiuta -spiega Rinaldi- identificando dei cluster identificando quelli che sono i nodi che sono molto ‘intensi’, collegati e i nodi che sono invece isolati. Quindi persone che sono piĂą centrali e persone che sono piĂą isolate. Questo è molto importante perchĂ© se si va a vedere con un dato che anche fa riferimento al passato si riesce a costruire quello che appunto è un dato predittivo”.  

“Cioè -aggiunge ancora- andare a predire che quelle persone che sono importanti perchĂ© molto coinvolte possano ‘rompere’, ‘spaccare’ l’organizzazione, perchĂ© nonostante siano coinvolte non sono centrali. Oppure al contrario possono essere centrali e poco coinvolte. Anche questo ‘spacca’ perchĂ© se ne vanno persone centrali che non sono coinvolte ma ‘tengono’ insieme dei fili dell’organizzazione”, conclude.  

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Meloni-Biden, l’incontro: crisi umanitaria a Gaza e migranti sul tavolo

(Adnkronos) - L'atmosfera è confidenziale, 'cara Giorgia', 'caro Joe'. La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato alla Casa Bianca il presidente americano Joe Biden. Meloni è stata accolta nello Studio Ovale come presidente di turno del G7 a sette mesi dal primo faccia a faccia tra i due nel luglio del 2023. "Sono felice

È padel boom in Veneto: nel 2023 +40% di campi, Venezia leader

Torneo Mediolanum Padel Cup 2024 'boost' per crescita del movimento Roma, 1 mar. (askanews) – Il torneo Mediolanum Padel Cup 2024 (Venezia Mestre, 26 febbraio-3 marzo) un Open FITP che ha richiamato 81 coppie tra tabellone maschile (62 coppie) e femminile (19) rappresenta un passaggio importante nella crescita del padel in Veneto, regione che fa

Meloni da Biden lancia alleanza sui migranti, ma evita punto stampa

Dopo l'incontro la premier vola a Toronto, sabato vede Trudeau Washington, 1 mar. (askanews) – Una "alleanza globale" contro il traffico di esseri umani. E' questa la proposta che la presidente del Consiglio Giorgia Meloni presenta al presidente americano Joe Biden nello studio ovale della Casa Bianca. Un tema caro alla premier ma che sta