Presidio a Trieste: il processo per l’omicidio Regeni deve proseguire

TRIESTE – “I processi che fanno più paura sono quelli che non si fanno”. Con questa citazione di Carlo Lucarelli si è aperto il presidio triestino che chiede che il processo per l’omicidio di Giulio Regeni non venga archiviato. Lo evidenzia Fabiana Martini, rappresentante dell’Assostampa Friuli Venezia Giulia e di Articolo 21, assieme alla presidente della Daniela Schifani Corfini, presidente della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin.

Il presidio di sostegno, durante il quale sono stati letti alcuni passi del libro ‘Giulio fa cose’, è stato chiesto dalla famiglia Regeni a tutte le città, proprio per oggi, quando la Corte costituzionale decide sulla ripresa del processo.

L’appuntamento a Trieste si è svolto davanti alla sede storica della Fondazione Luchetta che insieme ad Assostampa-Fnsi da anni è impegnata anche nella richiesta di giustizia per il reporter Tv triestino Miran Hrovatin e la giornalista di Rai3 Ilaria Alpi, uccisi a Mogadiscio nel 1994, il cui processo è fermo da anni.

L’articolo Presidio a Trieste: il processo per l’omicidio Regeni deve proseguire proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Sanremo, Fiorello fa ballare a John Travolta ‘Qua Qua Dance’ e Tarantella

(Adnkronos) - Fiorello l'aveva detto: "Chiederò a John Travolta di fare una cosa che se accetta la sua carriera potrebbe finire in Italia". E alla fine la star americana, dopo aver fatto ad Amadeus un tutorial dei suoi balli cinematografici più iconici, da 'Saturday Night Fever' a 'Grease' a 'Pulp Fiction', esce con il conduttore

Giorgia, il no a Michael Jackson e la proposta di matrimonio a Sanremo

(Adnkronos) - Tutti hanno qualche rimpianto, anche Giorgia e sul palco dell'Ariston nella seconda serata del Festival di Sanremo 2024 racconta ad Amadeus alcuni aneddoti relativi ai suoi no. "Rimpianti? Più di uno, chissà cosa avevo nella testa. Una volta sono stata invitata a cantare ad un concerto tributo per Michael Jackson, lui sarebbe stato

Sanremo 2024, top e flop seconda serata

(Adnkronos) - La seconda serata di Sanremo 2024 tra alti e bassi. I momenti top e flop all'Ariston nella seconda puntata, con 15 cantanti in gara. Nelle infinite serate del festival ci sono picchi e picchiati, suoni e suonati. Una rassegna di alti e bassi, di esaltazioni e delusioni.  "Ho perso molto ma non la speranza".