Russia, Putin a ottobre in Cina: colloqui con Xi Jinping

(Adnkronos) – Il presidente russo Vladimir Putin si recherĂ  a ottobre a Pechino per colloqui con il leader cinese Xi Jinping. Lo ha annunciato Nikolai Patrushev, segretario del Consiglio di sicurezza della Federazione russa, citato dall’agenzia di stampa Interfax. “A ottobre, non vediamo l’ora di avviare colloqui bilaterali approfonditi tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping a Pechino”, ha detto Patrushev in un incontro a Mosca con il capo della diplomazia cinese, Wang Yi. 

A Pechino, Putin parteciperĂ  al terzo vertice della Bri, la Belt and Road Initiative come ha precisato Patrushev. ”Il capo di stato russo parteciperĂ  agli eventi del forum internazionale Belt and Road”, ha detto citato dalla Ria Novosti. Putin ha partecipato ai due precedenti forum dedicati alla Belt and Road, la Nuova Via della Seta, che il presidente cinese Xi Jinping aveva lanciato a settembre del 2013 

 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

F-35 ‘scomparso’, trovato relitto: mistero risolto

(Adnkronos) - Si è chiusa la "caccia" al relitto del jet F-35 misteriosamente scomparso dopo essere precipitato nel corso di un'esercitazione. Il velivolo - disperso in South Carolina da domenica pomeriggio, quando il pilota si era paracadutato a terra prima dell'incidente - è stato trovato nella contea di Williamsburg, due ore a nordest della Joint

Codice della strada, “con norme su monopattini rischio stangata fino a 150 euro”

(Adnkronos) - Con le nuove misure approvate in Cdm sul Codice della Strada è rischio stangata fino a 150 euro in un anno per i possessori di monopattini. A spiegarlo è Assoutenti in una nota: "Siamo totalmente favorevoli alle misure varate ieri dal Governo in tema di monopattini, e che prevedono finalmente casco, targa e

Pnrr, ok Consiglio Ue a modifiche obiettivi per quarta rata

(Adnkronos) - Via libera del Consiglio Ue alle richieste di modifica degli obiettivi presentate dall'Italia per la richiesta della quarta rata del Pnrr. Lo annuncia da Bruxelles, in una nota, il ministro per gli Affari Europei Raffaele Fitto, sottolineando che "si tratta di un risultato molto importante, che premia il lavoro svolto in questi mesi