Università e ricerca, Fater accoglie migliori menti per formulazione

In occasione della Summer school on science-based formulation
Roma, 20 set. (askanews) – Fater, joint venture paritetica tra Angelini Industries e Procter&Gamble, leader nel mercato italiano dei prodotti assorbenti per la persona e dei prodotti per la cura della casa, è stata scelta per ospitare la seconda edizione della Summer School on Science-Based Formulation organizzata dal Dipartimento di Chimica dell’UniversitĂ  degli Studi di Bari “A. Moro” e il Consorzio Interuniversitario per lo sviluppo dei Sistemi a Grande Interfase (CSGI).
Dal 18 al 21 settembre il Business Campus di Pescara, la sede del gruppo Fater, ospita 30 studenti internazionali per permettere loro di approfondire argomenti quali i fondamenti della chimica dei tensioattivi, la scienza delle schiume e degli adesivi, la fenomenologia del dewetting, i concetti fondamentali sul modello HDL, la formulazione di emulsioni, di micro-emulsioni, l’utilizzo appropriato di solventi e la formulazione dei prodotti per la cura della persona, i metodi di caratterizzazione di sistemi colloidali e la stabilitĂ  delle formulazioni.
La scelta di coinvolgere Fater, non solo come azienda ospitante, ma soprattutto come partner della Summer School, è stata incentivata dal grande know-how dei ricercatori che lavorano nel Business Campus di Pescara e dalla disponibilità di Fater a condividere le proprie attrezzature e i propri laboratori per consentire lo svolgimento di lezioni sperimentali .
La formulazione è un ambito accademico ancora poco trattato dalle universitĂ , nonostante l’Italia sia all’avanguardia in questo settore in moltissime industrie, dalla chimica farmaceutica all’alimentare alla cosmetica, passando per l’edilizia. Per questo motivo, iniziative come la Summer School rappresentano un momento importante per la formazione di chi in futuro potrĂ  contribuire a innovare questa materia.
“Siamo lieti di accogliere nel nostro Campus le migliori menti nell’ambito della formulazione in occasione della Summer School on Science-Based Formulation” ha dichiarato Stefano Resta, Head of Technology Upstream and Open Innovation di Fater. “In Fater abbiamo una forte vocazione per la ricerca e lo sviluppo di prodotti in grado di migliorare la vita delle persone e iniziative straordinarie come questa ci offrono l’opportunitĂ  di fare sistema con il mondo accademico, stimolandoci nell’individuare prodotti e soluzioni all’avanguardia. Un circolo virtuoso con benefici per i nostri consumatori, ma anche per i giovani che hanno la possibilitĂ  di toccare con mano la realtĂ  della nostra azienda e fare networking, aprendo così la possibilitĂ  di intraprendere future collaborazioni.”
“La collaborazione tra UniversitĂ  ed Imprese è una parte fondamentale dello sviluppo scientifico” ha dichiarato il Prof. Gerardo Palazzo direttore del Dipartimento di Chimica dell’ UniversitĂ  di Bari A. Moro che a tale proposito ripropone una citazione di Louis Pasteur (un chimico): “Non esiste una ricerca di base da un lato e una ricerca applicata dall’altro. Esistono la ricerca e le sue applicazioni, legate tra loro come il frutto dell’albero è legato al ramo che lo ha generato.”
Lo sviluppo delIa Scienza delle Formulazioni riveste un ruolo preminente tra le attivitĂ  del Consorzio Interuniversitario per lo sviluppo dei Sistemi a Grande Interfase (CSGI) che in questo campo fornisce un punto di riferimento autorevole per collaborazioni internazionali e per il mondo industriale, offrendo un completo panorama di esperti, strutture e tecnologie.
Durante questi tre giorni, gli studenti hanno l’opportunitĂ  di partecipare a lezioni frontali con i massimi esperti internazionali nel campo della formulazione come il Prof. Steven Abbot, Direttore del TCNF rinomata societĂ  di consulenza industriale, il Prof. Jean-Marie Aubry dell’UniversitĂ  di Lille, esperto di applicazioni dell’HLD nel campo della chimica colloidale, il Dott. Stefano Scialla, manager industriale e professore all’UniversitĂ  Campus Biomedico, il Dott. Tobias Halthur Chief Scientific Officer di C.R uno dei laboratori di formulazione per industria piĂą quotati in Europa, il Prof. Gerardo Palazzo, Direttore del Dipartimento di Chimica dell’UniversitĂ  di Bari “A. Moro”, il Prof. Luciano Galantini, Direttore del Dipartimento di Chimica dell’UniversitĂ  “La Sapienza” di Roma e il Prof. Luigi Paduano Direttore del Dipartimento di Scienze Chimiche dell’UniversitĂ  “Federico II” di Napoli. Il ciclo di lezioni sarĂ  completato con i risultati di recenti ricerche sui meccanismi di azione di formulazioni antivirali presentati dalla Dott.ssa Helena Mateos (UniversitĂ  di Bari) e sui fenomeni di dewetting presentati dal Dott. Michele Baglioni (UniversitĂ  di Siena). Gli studenti hanno inoltre la possibilitĂ  di prendere parte a lezioni sperimentali nei laboratori di Fater, per unire la teoria alla pratica.
I profili dei partecipanti alla Summer School spaziano da studenti in PhD in chimica di universitĂ  sia italiane sia europee a ricercatori provenienti da varie industrie, dalla cosmetica alla produzione di tensioattivi e di polimeri, dai coloranti ai fine chemicals, con partecipanti europei e statunitensi.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

“Geolier davanti a Angelina, uno scandalo”: Ariston e social in rivolta

(Adnkronos) - Geolier primo nella serata delle cover al Festival di Sanremo 2024 e i social esplodono. Ai fischi dell'Ariston per la classifica di serata, che relega Angelina Mango al secondo posto, si accompagnano i 'buuu' virtuali che migliaia di post esprimono all'unisono per il primato di giornata del rapper napoletano. Il televoto, è la

Big Mama, lo scippo per Fantasanremo e l’appello alle donne: “Denunciate”

(Adnkronos) - La cover, lo 'scippo' per Fantasanremo e l'appello per le donne. Big Mama fa tutto nella quarta serata del Festival di Sanremo 2024. La cantante si esibisce nella versione di 'Lady Marmelade' insieme a Gaia, La Niña e Sissi. C'è tempo per scendere dal palco e sottrarre la borsetta ad una spettatrice: per

A Sanremo trionfa Geolier, serata di duetti tra emozioni e nostalgia

Fischi dal pubblico, 'delusione' per mancata vittoria Mango Sanremo, 10 feb. (askanews) – La musica napoletana trionfa nella serata dei duetti e delle cover. A vincere, un po' a sorpresa e tra i fischi del pubblico, è Geolier che ha duettato con Guè, Luchè e Gigi D'Alessio. Il rapper napoletano si è esibito in un