Ryder Cup, vince il team Europa. Abodi: “Basta pregiudizi sul golf, è uno sport per tutti”

ROMA – La Ryder Cup è dell’Europa. Il Team capitanato da Luke Donald ha sconfitto gli Stati Uniti di Zach Johonso nella terza e decisiva giornata di sfide al Marco Simone Golf&Country club di Guidonia (Roma). Il punteggio è al momento di 14,5 a 11, ed è stata raggiunta dunque la soglia necessaria alla vittoria: decisivo per il trionfo il vantaggio 2 up con il mezzo punto sicuramente conquistato da Fleetwood nel match ancora in corso con Fowler.

LEGGI ANCHE: La Ryder Cup arriva in Italia: dalla mobilità alla tv ecco cosa bisogna sapere

DONALD: “FIERO MIEI RAGAZZI, DATO TUTTO DAL PRIMO GIORNO”

Sono così orgoglioso dei miei 12 ragazzi, si è creato un legame forte fin dal primo giorno e mi hanno dato qualunque cosa. Si sono fidati di me”. Così il capitano del Team Europa, Luke Donald, nelle prime parole dopo la conquista della Ryder Cup. “Questa è la vittoria più bella della mia carriera, e il motivo per cui la Ryder è così speciale per me e per i ragazzi è che giochiamo l’uno per l’altro, condividiamo insieme la vittoria e condivideremo questi ricordi per sempre”, ha aggiunto.

ABODI: “ORA NON DOBBIAMO SPRECARE QUESTA GRANDE OCCASIONE”

“Siamo orgogliosi e felici di quello che è stato fatto, ma siamo ancor più motivati per quello che deve succedere da domani: non dobbiamo sprecare questa grande occasione, queste emozioni che stiamo vivendo, perché il golf anche in Italia possa fare il salto di qualità che merita. Questo è lo spirito con cui siamo qui”. Così il ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, in un intervento in diretta a Rai Sport dal Marco Simone Golf&Country Club.

“Ora siamo concentrati sul golf di domani che deve superare i pregiudizi: è uno sport di tutti e per tutti e auspico che entri sempre di più nelle scuole. È molto di più di una semplice disciplina sportiva, penso possa essere molto utile per i suoi fattori educativi“, ha concluso Abodi.

“SUPERATE LE MIGLIORI ASPETTATIVE”

“Ho vissuto in questo ultimo anno da ministro, ma anche nei precedenti, al fianco del presidente Chimenti, ho dovuto nella prima fase avere quasi fede: piano piano, avvicinandomi all’evento, mi sono reso conto che tutto quello che era stato annunciato è diventato realtà. Questi giorni hanno dimostrato che sono state superate le migliori aspettative: una grande mano ce l’ha data il meraviglioso ‘Marco Simone’, così come una città meravigliosa come Roma e anche il meteo con il sole. Tutto è andato nella direzione giusta”. Lo ha detto il ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, nel corso di una diretta con il tg2 dal Marco Simone Golf&Contry Club di Guidonia (Roma), nella giornata conclusiva della Ryder Cup.

“TIFO DI TUTTI PER L’EUROPA, UNITI SIAMO IMBATTIBILI”

“La Ryder Cup è forse una delle prime volte in cui tutti facciamo il tifo per l’Europa: vuole dire che quando siamo uniti, siamo difficilmente battibili”, dice ancora Abodi.

L’articolo Ryder Cup, vince il team Europa. Abodi: “Basta pregiudizi sul golf, è uno sport per tutti” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Sanremo 2024, la top 5 della classifica: Mahmood è fuori

(Adnkronos) - La classifica del Festival di Sanremo 2024 dalla sesta alla trentesima posizione. Le prime 5 posizioni sono occupate da Geolier, Angelina Mango, Annalisa, Irama e Ghali. Le posizioni dalla sesta alla trentesima posizione. 6. Mahmood 7. Loredana Bertè 8. Il Volo 9. Alessandra Amoroso 10. Alfa 11. Gazzelle 12. Il Tre 13. Diodato 14. Emma 15. Fiorella Mannoia 16. The Kolors 17. Mr Rain 18. Santi Francesi 19.

Fantasanremo, cosa è successo nella serata finale

(Adnkronos) - Dargen D'Amico bacia Mara Venier seduta in prima fila, Angelina Mango cade sul palco e i La Sad si fanno il tatuaggio "Grazie Ama". In questa ultima serata del festival di Sanremo è sfida all’ultimo punto anche per il Fantasanremo tra look total black, occhiali da sole, ringraziamenti, fiori ai direttori d’orchestra, abbracci

Attacco a Rafah, Netanyahu accelera. Israele: centro Hamas sotto sede Onu

(Adnkronos) - Israele si prepara ad un nuovo attacco nella Striscia di Gaza. L'obiettivo delle Forze di difesa (Idf) è la città di Rafah, nel sud dell'enclave, dove si calcola vivano attualmente 1,2 milioni di persone, compresi moltissimi palestinesi che hanno abbandonato il nord della Striscia. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha disposto l'evacuazione dei