Tennis, Sinner da record: batte Alcaraz a Pechino ed è 4 al mondo

Eguaglia Panatta nel 1976, ora in finale con Medvedev
Roma, 3 ott. (askanews) – Jannik Sinner entra nella storia del tennis italiano. Grazie alla vittoria 7-6 (4), 6-1, su Carlos Alcaraz, conquista la finale dell’Atp 500 di Pechino, dove affronterĂ  Daniil Medvedev (sei precedenti tutti vinti dal russo) e lunedì si ritroverĂ  numero 4 al mondo.
Subito aggressivo in risposta, Alcaraz prende un break di vantaggio e allunga 2-0. Sinner, però, si sblocca nel terzo game dopo aver salvato due palle break. L’altoatesino resta con la testa pienamente in partita ed è proprio attaccando il rovescio di Alcaraz che si guadagna il contro-break del 2-2. Alcaraz va ancora avanti di un break. Sinner, sempre propositivo, firma il contro-break a zero, ancora esponendo la minore affidabilitĂ  odierna del rovescio di Alcaraz. Si va al tie break. Sinner va avanti 5-2, perde i due minibreak di vantaggio ma ne recupera uno con una risposta aggressiva che forza Alcaraz all’errore e gli vale un set point (6-4). Va all-in e funziona: risposta pesante come un colpo da ko di diritto incrociato.
La partita del secondo set dura due giochi. Sinner prende un break di vantaggio, ancora inducendo Alcaraz a sbagliare di rovescio, e lo difende al termine di un game da 12 minuti in cui aggredisce con il diritto nella sua miglior versione, energico quanto più è decontratto, e cancella due palle break. Il diritto consente a Sinner un vantaggio competitivo sempre più netto. Un vero e proprio ko tecnico che porta Alcaraz fuori dal match ad arrendersi 6-1.
Grazie alla vittoria in semifinale su Carlos Alcaraz, Sinner, giĂ  numero 6 del mondo, eguaglierĂ  la posizione di numero 4 raggiunta da Adriano Panatta nell’agosto del 1976. Si tratta del miglior ranking per un italiano nell’era del ranking computerizzato (che fu introdotto nel 1973). Nel 1959 e 1960 Nicola Pietrangeli si piazzò al numero 3 sulla base delle classifiche stilate dal giornalista britannico Lance Tingay. Con la vittoria di Pechino, Sinner diventa anche il primo giocatore con quattro vittorie all’attivo contro Alcaraz.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Juve-Udinese 0-1, Allegri in crisi e Inter scappa

(Adnkronos) - La Juventus viene sconfitta in casa dall'Udinese che vince 1-0 a Torino nel match in calendario oggi per la 24esima giornata della Serie A. I friulani passano con il gol di Giannetti, a segno al 25'. La formazione di Allegri rimane a 53 punti, a -7 dall'Inter capolista che deve anche recuperare una

Confindustria, corsa a 4: Orsini, Gozzi, Garrone e Marenghi i candidati

Ecco i profili degli imprenditori che puntano alla presidenza Roma, 12 feb. (askanews) – E' corsa a quattro per la presidenza di Confindustria. In pista per la successione a Carlo Bonomi ci sono Alberto Marenghi, Emanuele Orsini, Edoardo Garrone e Antonio Gozzi. Ai saggi della Commissione di Designazione, Mariella Enoc, Andrea Moltrasio e Ilaria Vescovi

“Mengoni e Mahmood gay dichiarati”, outing di D’Agostino e Gomez

(Adnkronos) - Marco Mengoni e Mahmood "gay dichiarati". Fa discutere l'outing con cui Roberto D'Agostino e Peter Gomez, durante la trasmissione Che sarĂ  condotta da Serena Bortone, fanno riferimento all'orientamento sessuale dei due cantanti che non hanno mai reso dichiarazioni sull'argomento e non hanno mai fatto un eventuale coming out. D'Agostino e Gomez si esprimono