Selvaggia Lucarelli e Alessandro Sallusti, scontro in tv a E’ sempre Cartabianca

(Adnkronos) –
Selvaggia Lucarelli e Alessandro Sallusti, scontro a E’ sempre Cartabianca. Nella trasmissione di Bianca Berlinguer su Rete 4 si parla dell’omicidio di Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta. Sallusti fa riferimento ai dati secondo cui in altri paesi il numero di femminicidi è superiore rispetto ai delitti che si registrano in Italia. Lucarelli interviene per precisare e la temperatura sale. “Ha parlato la professoressa… Mi fai ridere, la maestrina con la penna blu”, dice Sallusti. 

“Una lettura sociologica da bambino di seconda elementare… Perché ride? Questo atteggiamento di sufficienza già riporta ad un tipo di società patriarcale in cui la donna va rimessa al suo posto”, incalza Lucarelli. “Se dice cazzate…”, ribatte Sallusti. Il botta e risposta prosegue: “Sallusti è stato rinviato a giudizio perché ha detto che sono esperta in zoccolaggine…”, dice la giornalista. “Sono stato assolto dall’ordine dei giornalisti”, fa eco Sallusti. 

“Non è vero che nei paesi del Nord Europa ci siano più femminicidi rispetto all’Italia. Bisogna parlare di paesi baltici e non di Nord Europa, in quei paesi c’è un abuso di alcol che è un facilitatore della violenza. Il patriarcato non si misura solo col numero di femminicidi. Il discorso comprende la parità salariale, la parità tra i sessi”, dice Lucarelli riuscendo a completare il ragionamento. 

Poco dopo, nuovo round. “Ci sono diverse donne che ti hanno querelato perché le hai sbeffeggiate e si sono sentite offese”, dice Sallusti. La replica è perentoria: “Io sono incensurata, tu no”. 

 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Renato Zero: “Non è tempo di pensione ma di palco e piazze”

(Adnkronos) - "Siamo qui per stabilire che non vogliamo andare in pensione e che a 73 anni suonati io mi permetto ancora qualche passetto di danza e di non farmi mancare il fiato dopo aver fatto tre pezzi di seguito, di quelli che non ti fanno respirare. Ed è innanzitutto una sfida per dimostrare a

Renato Zero: Baglioni lascia nel 2026? “Se lo dici lo devi fare”

Io mi dileguerò un giorno a fine concerto… un finale evanescente Roma, 3 mar. (askanews) – "Se lo dici lo devi fare! Se uno lancia una moneta deve essere o testa o croce… la cosa più elegante, per quello che mi riguarda, sarebbe scendere dal palco, un 24 febbraio che ne so… del 2027-2028 e

“Autoritratto” nuova avventura live di Zero: all’insegna della musica

Al via da Firenze i concerti evento, poi Roma. A giugno Bari e Napoli Roma, 3 mar. (askanews) – È partita sabato da Firenze la nuova avventura live di Renato Zero "Autoritratto", prodotta da Tattica, 14 date quasi tutte sold out in tempi record. "Qui a Firenze è per me un secondo battesimo, a 50