Unificazione, il governo è favorevole: “Soluzione logica”

Gianna Perotta Le istituzioni continuano ad interessarsi alla delicata situazione che coinvolge le Casse di previdenza dei ragionieri e dei dottori commercialisti. E lo fanno attraverso esponenti di rilievo nel panorama previdenziale e lavorativo, come l'ex...

Il decreto Crescita è legge

Taglio dell'Ires dal 20,5 al 20% dal 2023. Scivolo di cinque anni per andare prima in pensione. Riapertura al 31 luglio del termine per la rottamazione-ter delle cartelle esattoriali. Fondo per le vittime di...

Più peso al welfare. Ecco come cambiano gli Istituti privatizzati

Ernesto Piccoli Oggi, il welfare delle professioni si presenta disomogeneo, frammentario e “a macchia di leopardo”. Da una ricognizione fatta dal ministero del Lavoro (i risultati sono riportati sul sito del Sole 24 Ore, che...

Commercialisti, nuovo stop alle specializzazioni

Le specializzazioni dei commercialisti (tassello caldeggiato dal Consiglio nazionale nel quadro della revisione dell'ordinamento professionale, disciplinato dal decreto legislativo 139/2005) perdono l'ultimo «treno» della legislatura: l'emendamento alla manovra economica per introdurre la modifica non...

Tra asset e sinergie. Un’Authority di vigilanza sulla gestione finanziaria

Luca Canzanella Casse di previdenza libere di scegliere gli asset, ma “depurati” da derivati e obbligazioni strutturate e tramite procedure trasparenti. Sotto la vigilanza del Parlamento e – in prospettiva – di un’Authority indipendente per...

Ultime notizie pubblicate

Sull’equo compenso il rischio di un altro rinvio

Il restyling dell'equo compenso per le prestazioni professionali (la proposta di legge 3179), atteso nei prossimi giorni in Aula, alla Camera, traballa, in assenza (finora) di risorse adeguate per sovvenzionarlo. Oggi il provvedimento, a...