“Bisogna intervenire sugli avvisi bonari che escludono le Partite Iva attive e sul differimento dei pagamenti delle rate della rottamazione e del saldo e stralcio. La scadenza del 31 luglio rischia di essere un flop”.

A dirlo il consigliere d’amministrazione della Cassa previdenziale dei ragionieri Paolo Longoni, nel corso del webinar “Quale vaccino per l’economia?” organizzato dall’Ente professionale presieduto da Luigi Pagliuca. A prendervi parte, recita una nota, parlamentari di diversi schieramenti, oltre alla consigliera dell’Istituto nazionale degli esperti contabili Pasqua Borracci, che ha sostenuto che occorre “porre con forza la questione della crisi di liquidità e della perdita dei posti di lavoro. Circostanze che amplificano a dismisura il rischio di inserimento della criminalità organizzata, approfittando di questo momento di crisi”, si chiude la nota della Cassa.