L’idea di Paola Frassinetti: «Occorre fare di più per tutelare il patrimonio di casa nostra, a partire dalla difesa della lingua italiana. Propongo di istituire un Comitato presso la Presidenza del Consiglio, del quale fanno parte le eccellenze della letteratura e della cultura italiana, che intervenga laddove ci siano storture in tutto il comparto pubblico, a partire da scuola e informazione. Saranno i difensori della nostra lingua. Dispiace che nel Recovery non ci sia nessuna misura che punti a supportare la lingua italiana nel mondo. Al tempo stesso credo sia importante incentivare la letture degli autori italiani e per questo ho proposto di aiutare la crescita del settore mediante il sostegno agli acquisti gratuiti dei libri da loro scritti.