L’opinione di Vincenza Labriola: «Al Sud il problema infrastrutture è vissuto sulla pelle dei cittadini. Il Pnrr è una straordinaria e irripetibile opportunità per ridurre il divario infrastrutturale che vige da troppi anni. Il Mezzogiorno dimostri di saper cogliere la sfida per il riscatto. Dobbiamo abbandonare logica di un’Italia a due velocità e perseguire la realizzazione di un sistema ferroviario che sia davvero all’altezza delle esigenze del nostro Paese. Accanto a questo, serve rilanciare le Zes come volano di attrazione imprenditoriale. Dobbiamo saper investire le risorse che l’Europa ci dà e siamo a buon punto. La conclusione della tratta Alta velocità tra Napoli e Bari e la previsione delle tratte Palermo – Messina e Salerno – Reggio contribuiranno ad aumentare la competitività e a ridurre le emissioni di CO2 in Italia».