La proposta di Agostino Santillo: «Tutte le forze politiche siano compatte nel chiedere al Ministero dell’economia la proroga del “Superbonus” al 2025. Questo è il lasso di tempo necessario per vedere gli effetti sul tessuto economico e imprenditoriale del nostro Paese. Si tratta di una misura importante per far ripartire il settore dell’edilizia per la quale, da un lato, occorre procedere con alcune semplificazioni per aumentare la portata della misura sulla nostra economia. In quest’ottica l’introduzione della “Cila” è stato un buon passo in avanti. Dall’altro lato bisogna estendere il novero dei fruitori. Sarebbe interessante prevedere anche una forma di incentivo economico per gli amministratori che riescono a far partire il «Superbonus» nei condomini.