femminicidio-a-bronte,-uccide-la-moglie-a-coltellate-e-tenta-il-suicidio

PALERMo – Ha ucciso la moglie a coltellate nel giorno in cui avrebbe dovuto svolgersi l’udienza per la separazione della coppia. È accaduto a Bronte, in provincia di Catania. L’uomo ha poi tentato di togliersi la vita e ora è ricoverato all’ospedale Cannizzaro del capoluogo etneo. Il femminicidio arriva a due settimane dalla morte di Vanessa Zappalà, la 26enne uccisa dall’ex fidanzato nella notte tra il 22 e il 23 agosto con diversi colpi di pistola mentre passeggiava sul lungomare di Acitrezza, frazione di Acicastello, in provincia di Catania. L’ex fidanzato fu poi trovato impiccato l’indomani a Trecastagni dai carabinieri.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it