reperti-del-vi-iv-sec-a.c-sulle-mensole-di-casa,-denunciato-66enne-a-taranto

BARI – Su una mensola della sua abitazione, aveva sistemato reperti archeologici di età arcaica, collocabili tra i sesto e il quarto secolo avanti Cristo. Lo hanno scoperto i carabinieri impegnati a Taranto, in controlli finalizzati alla ricerca di armi. E invece si sono imbattuti nella casa di un 66enne in cui sono stati trovati i vasi che, con ogni probabilità, sono stati rubati da uno dei siti della Magna Grecia tarantina.

In casa è stata trovata anche una pistola lanciarazzi completa di tromboncino. L’uomo è stato denunciato per ricettazione, danneggiamento del patrimonio archeologico nazionale e per l’illegale detenzione dell’arma da fuoco. I reperti sono stati sequestrati e saranno consegnati alla sovrintendenza per il patrimonio culturale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it