morte-david-sassoli,-oggi-la-camera-ardente-in-campidoglio

ROMA – Il feretro di David Sassoli è giunto in Campidoglio dove, nella sala della Protomoteca, è stata allestita la camera ardente che apre al pubblico alle 10.30, dopo la visita privata del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ad accogliere la salma del presidente del Parlamento europeo e i suoi familiari, la moglie Alessandra Vittorini e i figli Livia e Giulio, è stato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Presenti decine di giornalisti e operatori. I funerali di Stato, decisi dal Consiglio dei ministri, si terranno invece domani venerdì 14 gennaio alle ore 14 alla chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma.

LEGGI ANCHE: L’ultimo messaggio di Sassoli all’Europa: “Nessuno è sicuro da solo”

Sassoli è morto all’età di 65 anni nella notte tra lunedì e martedì a seguito di una complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. Il suo mandato da presidente dell’Europarlamento sarebbe scaduto questo mese. Già nello scorso autunno, l’esponente del Partito democratico aveva avuto problemi di salute: era stato colpito dal batterio della legionella e da una successiva polmonite. E sulle sue condizioni di salute si sono scatenate le teorie complottiste dei no vax, che hanno legato la morte di Sassoli al vaccino contro il Covid-19: illazioni prontamente smentite da chi è stato vicino fino all’ultimo all’ex giornalista del Tg1.

LEGGI ANCHE: Kassahun del Black Post: “Sassoli, un cuore contro le disuguaglianze”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it