“Se una cosa è giusta va fatta, altrimenti possiamo crescere dello 0,3, 0,4%, dello 0,399. Servono scelte coraggiose, non irresponsabili, non mi interessa il consenso alle Europee per lasciare ai miei figli una landa desolata”. Così il vicepremier Matteo Salvini, parlando all’assemblea di Rete Imprese Italia, a Palazzo Cancelleria a Roma.

CONDIVIDI