tg-politico-parlamentare,-edizione-del-5-luglio-2022

DOMANI INCONTRO DRAGHI-CONTE, TENSIONI SUL DL AIUTI

Occhi puntati sull’incontro di domani tra Mario Draghi e Giuseppe Conte. Il vertice è stato rinviato per la visita del premier ieri a Canazei, dopo la tragedia della Marmolada, e quella di oggi in Turchia. Il faccia a faccia tenterà di sciogliere le tensioni tra esecutivo e Movimento, ma le fibrillazioni arrivano anche dal fronte leghista. Matteo Salvini vuole ottenere risultati sui capitoli tasse, salari e autonomia regionale e chiede lo stop dei provvedimenti sulla cannabis e cittadinanza. Le tensioni in maggioranza si fanno sentire alla Camera dove slitta l’esame del dl Aiuti che contiene anche la questione termovalorizzatore a Roma. Fdi con il deputato Paolo Trancassini sottolinea che “sta andando in scena lo psicodramma della maggioranza che ha problemi seri al suo interno”.

SICCITÀ. DAL GOVERNO 36,5 MILIONI PER 5 REGIONI

In arrivo 36,5 milioni destinati a cinque Regioni per fronteggiare l’emergenza siccità. Il governo decide lo stato di emergenza, fino al 31 dicembre, per fronteggiare il deficit idrico in atto in diversi territori come il bacino del Po. I fondi sono destinati a Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Veneto. La tragedia della Marmolada ha riportato all’attenzione le conseguenze dei cambiamenti climatici. In queste ore si registrano anche forti temporali, trombe d’aria con ripercussioni sull’agricoltura e i trasporti. L’estate porta con sè anche gli incendi, ieri l’ennesimo a Roma. I vigili del fuoco chiedono un “immediato intervento in termini di uomini e automezzi” per poter operare.

PNRR. COLAO: SERVIZI DIGITALI NELLA PA RADDOPPIATI

Dei 20 miliardi messi a disposizione nel Pnrr per innovazione e digitalizzazione, in un anno ne sono stati assegnati già 15, di cui 10,7 per il digitale e 4,3 per il settore spaziale. Inoltre, in un anno e mezzo i servizi digitali della Pa sono raddoppiati. Sono i dati forniti dal ministro dell’Innovazione tecnologica e Transizione digitale, Vittorio Colao durante un incontro con la Stampa Estera. Il ministro annuncia che “saremo il primo Paese europeo che avrà il 100% di fibra per il 5G e copriremo il 99% della popolazione”. Le scadenze del Piano, assicura Colao, “saranno rispettate e in 4-5 anni l’Italia sarà più competitiva e un posto migliore dove vivere e investire”.

‘ENERGIA ITALIA’, SINERGIA TRA POLITICA E RICERCA

La transizione energetica verso una maggiore sostenibilità è inevitabile, vista l’emergenza climatica e ancor più urgente per la guerra in Ucraina che ha mostrato la fragilità del nostro sistema energetico. Tutto ciò, però, richiede soluzioni strutturali, concrete e soprattutto programmazione di lungo termine. Per questo è fondamentale il ruolo della ricerca scientifica che la politica deve ascoltare. Si concentra su questi temi ‘Energia Italia 2022’, in corso a Roma. Il direttore del consorzio universitario EnSiEL Domenico Villacci sottolinea che servono ricette complesse e sguardo lungo perché “non si possono trovare soluzioni immediate per problemi globali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it