dino-giarrusso:-“non-si-andra -al-voto,-i-parlamentari-temono-per-lo-stipendio”

PALERMO – “Non credo che si andrà al voto e questo non perché c’è il Pnrr: la verità è che gli attuali mille tra deputati e senatori perderebbero otto mesi di stipendio”. Così l’eurodeputato ex Movimento 5 Stelle, Dino Giarrusso.

LEGGI ANCHE: Berlusconi e Salvini chiudono al M5S: “Mai più con loro, pronti alle elezioni”

“Se si andasse al voto queste persone perderebbero circa 100mila euro a testa e non vogliono, quindi in qualche modo si organizzeranno”, spiega l’ex ‘Iena’ rispondendo alle domande dei cronisti a margine di una conferenza stampa con il candidato presidente della Regione Siciliana Cateno De Luca, leader di Sicilia vera.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it