tiziano-ferro-perde-la-battaglia-con-il-fisco-italiano:-dovrà-restituire-9-milioni-di-euro

ROMA – Nove milioni di euro. È questa la cifra che Tiziano Ferro dovrà restituire al fisco italiano. Il Tribunale civile di Latina ha convalidato l’esecuzione esattoriale avviata dall’Agenzia delle entrate.

Il cantautore, residente nella località laziale, ha omesso di versare le quote Irpef, Irap e Iva relative ai periodi 2006, 2007 e 2008. Ai tempi, l’interprete di “Rosso Relativo” era già residente a Los Angeles.

I giudici ora hanno riconosciuto il debito e rigettato la richiesta di sospensione del pignoramento della Tzn srl, società riconducibile all’artista. Ferro potrà introdurre il giudizio di merito, ovvero potrà far valere le sue ragioni.

A NOVEMBRE UN NUOVO DISCO

Recentemente diventato papà, Tiziano intanto si prepara al ritorno musicale. Qualche settimana fa ha annunciato la fine dei lavori del suo nuovo disco. Uscirà l’11 novembre ma ha già un titolo: “Il mondo è nostro”.

]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it