il-‘geranium’-di-copenaghen-è-il-miglior-ristorante-al-mondo.-e-gli-italiani?

ROMA – The World’s 50 Best Restaurants, sponsorizzato da San Pellegrino & Acqua Panna, ha nominato il Geranium di Copenaghen, guidato dallo chef Rasmus Kofoed e dal sommelier Søren Ledet, The World’s Best Restaurant 2022. Insieme alla proclamazione del Geranium, proclamato in diretta durante la cerimonia tenutasi presso lo storico Old Billingsgate di Londra e condotta dal famoso attore ed esperto gourmet Stanley Tucci, è stata anche annunciata la classifica dei 50 migliori ristoranti del mondo 2022, che ha premiato l’eccellenza gastronomica di 24 paesi presenti in cinque continenti, con 12 ristoranti al loro debutto.

Sei i ristoranti italiani tra le prime 50 posizioni, di cui 2 nella top ten. Il Lido 84, il ristorante di Gardone Riviera (Brescia), guidato dallo chef Riccardo Camanini, conquista la posizione più alta con la posizione numero 8 (nel 2021 si è classificato 15esimo). Al numero 10 Le Calandre di Rubano (Padova), guidato dallo chef Massimiliano Alajmo, che guadagna 16 posizioni dal 2021. Il ristorante Uliassi di Senigallia, dello chef Mauro Uliassi, si classifica al numero 12, scalando 40 posizioni dal 2021. La posizione 15 è conquistata dal Reale di Castel di Sangro (L’Aquila), il ristorante di Niko Romito. Mentre il Piazza Duomo di Alba (Cuneo), con a capo lo chef Enrico Crippa, va al numero 19. Alla posizione 29 il St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina a San Cassiano dello chef Norbert Niederkofler, sale dalla posizione 54 del 2021.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it