Lo scrittore Salman Rushdie aggredito sul palco a New York

ROMA – È stato aggredito mentre stava partecipando a un evento a New York lo scrittore indiano naturalizzato britannico Salman Rushdie, destinatario nel 1989 di una condanna a morte per blasfemia, o fatwa, e di una taglia da parte dell’allora guida suprema dell’Iran, l’ayatollah Ruhollah Khomeini. Stando a quanto riferiscono testimoni rilanciati dalla stampa internazionale un uomo è salito sul palco del Chautauqua Institution, la sede dell’omonimo ente no profit, colpendo con un coltello, o forse anche solo con dei pugni, lo scrittore.

L’autore dell’aggressione sarebbe già stato fermato. Rushdie era stato oggetto degli attacchi dell’Iran per via del suo libro “I versetti satanici”, pubblicato nel 1988 e ritenuto blasfemo nei confronti della figura del Profeta Maometto. Le autorità iraniane hanno col tempo preso le distanze dalla fatwa emessa da Khomeini. 
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Roma, Gualtieri: con nuovo termovalorizzatore filiera meno opaca

"Impiantistica scarsa secondo la Dia favorisce infiltrazioni" Roma, 7 dic. (askanews) - "Tutti gli impianti devono essere realizzati nello scrupoloso rispetto delle regole....

Libri, con la poesia ecco le ‘Favole per credere alle favole’

Presentazione sabato 10 dicembre alla 'Nuvola' di Roma Roma, 7 dic. (askanews) - "Le cose immaginate non hanno nessun'altra ragione se non il...

Il personal branding, come promuovere sé stessi sui profili social

Per potenziare la propria attività o trovare un nuovo impiego Roma, 7 dic. (askanews) - "Bisogna diventare influencer della propria rete, per promuovere...