Von der Leyen: “Le sanzioni alla Russia resteranno”

ROMA – Quella della Russia, “è una guerra alla nostra energia, alla nostra economia e a i nostri valori”. Lo dice Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, durante il discorso sullo stato dell’Unione nell’Aula del Parlamentro europeo di Strasburgo. Per questo “le sanzioni sono qui e resteranno. È il momento di mostrare determinazione. La nostra risposta è unita e determinata, possiamo essere orgogliosi”. Lo dice Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, durante il discorso sullo stato dell’Unione, parlando della reazione dell’Ue all’invasione russa dell’Ucraina. Nell’Aula del Parlamento europeo di Strasburgo è presente Olena Volodymyrivna Zelenska, moglie del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy. “Grazie a voi, avete dato coraggio a tutti noi”, le dice von der Leyen, definendo l’Ucraina “un paese di eroi europei”.

“La Commissione collaborerà con l’Ucraina per garantire un accesso senza soluzione di continuità al mercato unico e viceversa. Il nostro mercato unico è una delle più grandi storie di successo dell’Europa. Ora è il momento di farne una storia di successo anche per i nostri amici ucraini. Ed è per questo che oggi andrò a Kiev, per discuterne in dettaglio con il presidente Zelenskyy”, dichiara Ursula von der Leyen.”Non solo sosterremo con finanziamenti, ma consentiremo anche all’Ucraina di sfruttare al massimo il suo potenziale. L’Ucraina è già un polo tecnologico in ascesa e sede di molte giovani aziende innovative. Quindi voglio che mobilitiamo tutto il potere del nostro mercato unico per contribuire ad accelerare la crescita e creare opportunità- dice von der Leyen- A marzo abbiamo collegato con successo l’Ucraina alla nostra rete elettrica. Inizialmente era previsto per il 2024. Ma lo abbiamo fatto in due settimane. E oggi l’Ucraina ci sta esportando elettricità. Voglio espandere in modo significativo questo commercio reciprocamente vantaggioso. Abbiamo già sospeso i dazi all’importazione sulle esportazioni ucraine nell’UE. Porteremo l’Ucraina nella nostra area europea di roaming gratuito. Le nostre corsie di solidarietà sono un grande successo”.

RUSSIA CONTINUA A MANIPOLARE NOSTRO MERCATO

“La Russia continua a manipolare attivamente il nostro mercato energetico. Preferiscono bruciare il gas piuttosto che erogarlo. Questo mercato non funziona più”. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, lo dice nell’Aula del Parlamento europeo a Strasburgo nel corso del discorso sullo Stato dell’Unione. La crisi climatica pesa pesantemente sui nostri conti. Le ondate di calore hanno aumentato la domanda di elettricità. La siccità ha chiuso le centrali idroelettriche e nucleari”, prosegue von der Leyen, “di conseguenza, i prezzi del gas sono aumentati di oltre 10 volte rispetto a prima della pandemia. Sbarcare il lunario sta diventando fonte di ansia per milioni di aziende e famiglie”.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it>

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Scala, Meyer a Sgarbi: non mi sono mai sentito straniero

Sovrintendente: "Parole sottosegretario mi fanno pena" Milano, 7 dic. (askanews) - "Sono in Italia da trent'anni e la prima volta che sono venuto...

Volodymyr Zelensky eletto persona dell’anno dal Time 2022

Foto Twitter ROMA - Dopo il Financial Times, oggi anche il Time ha insignito Volodymyr Zelensky del titolo di 'Persona dell'anno', la scelta, fatta dai...

La linea D di Roma risorge: nel 2023 project review e cantieri per Tva e tram

La linea D di Roma è pronta a risorgere. La quarta metropolitana della Capitale nel 2023 sarà riprogettata in vista di una richiesta di...