“Te piace ‘o presepe?”. Tra le statuine elettorali derby Meloni-Conte, Letta…

ROMA – È vietato pubblicare le performance dei partiti negli ultimi giorni di campagna elettorale. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha infatti imposto il silenzio sui sondaggi demoscopici, off limit anche le quote dei bookmakers stranieri. Un singolare termometro della politica può essere però ricavato dal lavoro dei maestri presepiali di San Gregorio Armeno, nel centro di Napoli, dove Genny Di Virgilio, maestro della lavorazione della terracotta napoletana, porta avanti da anni una tradizione secolare che si tramanda di generazione in generazione.

LA STORICA BOTTEGA DEL PRESEPE

Pastori, re magi, animali, ma non solo. Nella bottega di Di Virgilio sono presenti anche i leader politici, assai gettonati in queste settimane. San Gregorio Armeno diventa dunque palcoscenico della politica, tanto più in campagna elettorale e tanto più al Sud, che in queste ore è il punto di snodo della contesa politica all’ultimo voto. “Portiamo avanti questa tradizione da quattro generazioni – spiega Di Virgilio – e teniamo sempre un ‘angolo dell’attualità’ all’ingresso della bottega”, aperta dal 1830.

TUTTI VOGLIONO LA STATUETTA DI MELONI

In questi giorni, spiega il maestro, “quella che va per la maggiore è la statuetta di Giorgia Meloni, la stiamo vendendo davvero molto”. Per lei un posto d’onore sul ‘bancariello’ dell’attualita’: a destra Diego Armando Maradona, a sinistra Lucio Dalla. Seguono quelle di Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, due sostenitori del reddito di cittadinanza, misura particolarmente apprezzata nelle regioni del Sud.

LETTA POCO GETTONATO, BERLUSCONI LONGSELLER

E il segretario del Pd, Enrico Letta? “Devo dire la verità, in questo momento non c’è, è poco gettonata”, spiega il maestro presepiale. E Silvio Berlusconi? Pure lui invenduto? “Assolutamente no, Berlusconi si vende sempre, non ha bisogno di una campagna elettorale…”.

I POLITICI IN VISITA DA DI VIRGILIO

Molti i leader di partito che nei giorni scorsi sono stati nella bottega di Di Virgilio, dall’ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris a Conte passando per Di Maio. “Sono venuti e si sono divertiti – confessa il maestro della terracotta – quando passano da queste parti sono sempre molto contenti di vedersi rappresentati come statuina”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ischia, prima ordinanza Legnini: individuati attuatori urgenze

Coinvolti Comuni, Città metropolitana e Protezione civile Napoli, 3 dic. (askanews) - Il commissario straordinario per l'emergenza a Ischia, Giovanni Legnini, ha individuato...

A piazza San Pietro l’albero di Natale che arriva dall’Abruzzo

Liris dopo l'inaugurazione: "Bellissima giornata di riflessione" Pescara, 3 dic. (askanews) - "Una bellissima giornata nella quale l'Abruzzo dona l'albero di Natale di...

Sicilia, sospeso il giudizio di parifica sul Rendiconto: resta il nodo disavanzo

PALERMO - Ora è corsa contro il tempo alla ricerca di una norma 'Salva-Sicilia' da ancorare al decreto Aiuti o direttamente alla manovra messa...