Meloni: “La crisi energetica è una questione europea, no ad azioni dei singoli Stati”

ROMA – “La crisi energetica è una questione europea e come tale deve essere affrontata. Fratelli d’Italia e i Conservatori europei da sempre sostengono che il vero compito dell’Unione europea dovrebbe essere quello di gestire le grandi sfide continentali difficilmente affrontabili dai singoli Stati membri. Azioni di singoli Stati tese a sfruttare i propri punti di forza rischiano di interferire nella competitività delle aziende e creare distorsioni nel mercato unico europeo”. Lo scrive su Facebook la presidente di FdI Giorgia Meloni, che assicura: “Sosterremo in Europa ogni azione volta a contrastare i fenomeni speculativi e gli ingiustificati aumenti del costo dell’energia e appoggeremo ogni iniziativa condivisa di concreto aiuto a famiglie e imprese”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ischia, prima ordinanza Legnini: individuati attuatori urgenze

Coinvolti Comuni, Città metropolitana e Protezione civile Napoli, 3 dic. (askanews) - Il commissario straordinario per l'emergenza a Ischia, Giovanni Legnini, ha individuato...

A piazza San Pietro l’albero di Natale che arriva dall’Abruzzo

Liris dopo l'inaugurazione: "Bellissima giornata di riflessione" Pescara, 3 dic. (askanews) - "Una bellissima giornata nella quale l'Abruzzo dona l'albero di Natale di...

Sicilia, sospeso il giudizio di parifica sul Rendiconto: resta il nodo disavanzo

PALERMO - Ora è corsa contro il tempo alla ricerca di una norma 'Salva-Sicilia' da ancorare al decreto Aiuti o direttamente alla manovra messa...