“La tutela dell’ambiente non è un freno ma una leva per un nuovo sviluppo. Va rafforzato il valore dei temi ambientali anche nella governance delle aziende. L’Italia ha un gap di competitività rispetto ad altri Paesi europei, ma nella green economy ha un ruolo di primato e vuole accelerare, coinvolgendo anche Paesi che hanno delle perplessità sulla transizione energegica”. Così il premier Giuseppe Conte, intervenendo alla “Hydrogen Challenge-Global Esg Conference” organizzata a Roma da Snam. “L’Italia può fungere da traino e stimolo per tutta l’Unione europea, per una stretta di mano tra economia ed ecologia” aggiunge.

CONDIVIDI