Cosa succede se ho versato i contributi a enti diversi?

Nel corso della vita lavorativa può capitare di essere stati iscritti a due o più enti previdenziali: cosa succede alla pensione in questi casi? Nessuna paura, perché vengono in soccorso ricongiunzione, totalizzazione e cumulo gratuito. Di cosa si tratta? Vi speghiamo i tre modi tramite i quali è comunque possibile accedere alla propria prestazione previdenziale:

a) Mediante la ricongiunzione dei contributi nell’ultimo ente a cui si è iscritti, eventualità che può essere onerosa o gratuita. È onerosa se, ad esempio, si ricongiungono a una gestione che prevede una contribuzione pari al 33% del reddito anni in cui si è versato solo il 20% (es: da lavoratori autonomi a dipendenti); in questo caso, bisognerà allora versare la differenza. È gratuita se si ricongiungono periodi con le medesime percentuali di contribuzione.

b) Tramite la totalizzazione, vale a dire sommando tra loro i periodi contributivi maturati presso enti diversi per raggiungere o i 40 anni di contribuzione oppure almeno 20 anni se la pensione matura dopo i 65 anni. In questo modo, nel caso ad esempio di iscrizione presso tre enti diversi, i primi due verseranno all’ultimo ente a cui è iscritto il lavoratore la loro quota di pensione che, sommata con le altre, costituirà la pensione totalizzata. A differenza della ricongiunzione, la totalizzazione è sempre gratuita.

c) Ricorrendo al cumulo gratuito (esteso dalla Legge di Bilancio 2017 anche ai liberi professionisti), che consente di sommare – per l’appunto, gratuitamente – i periodi di iscrizione a enti diversi per avere un’unica pensione, anche nei casi in cui non siano stati effettivamente maturati i requisiti contributivi richiesti per le singole gestioni. Più precisamente, il cumulo gratuito consente di accedere al pensionamento anticipato secondo i requisiti previsti dalla riforma Monti-Fornero: l’importo della pensione sarà però corrisposto in due fasi, con l’Inps a precedere la Cassa professionale che, viceversa, provvederà all’erogazione della pensione di sua competenza solo nel momento in cui vengano effettivamente  soddisfatti i prerequisiti necessari, da ordinamento, al conseguimento del trattamento pensionistico.

Fonte: Pensioni & Lavoro

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Gp Bahrain, Verstappen in pole e Leclerc secondo con Ferrari

(Adnkronos) - Max Verstappen in pole position nel Gp del Bahrain, che domani 2 marzo apre il Mondiale 2024 di Formula 1, davanti alla Ferrari di Chalres Leclerc. Il pilota olandese della Red Bull, campione del mondo in carica, ha conquistato la 34esima pole della carriera. Verstappen. ha ottenuto il miglior tempo nelle qualifiche girando

Re Carlo e le foto di Harry conservate a Clarence House

(Adnkronos) - I rapporti tra re Carlo e suo figlio Harry sono tesi, sempre più distanti dopo che il duca di Sussex ha deciso di rinunciare al titolo di 'Sua Altezza reale' e di vivere in California insieme alla moglie Meghan e ai due figli. Ma nella residenza di Clarence House re Carlo conserva ancora

Corteo Pisa, “poliziotti hanno contribuito a loro stessa individuazione”

(Adnkronos) - Ci sono risvolti a una settimana dalle manganellate agli studenti al corteo di Pisa. Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha reso noto che ''i poliziotti impiegati in divisa e con il casco protettivo durante la manifestazione del 23 febbraio a Pisa hanno contribuito fattivamente alla loro specifica individuazione. Le risultanze sono state trasmesse