Esperto contabile, un anno di tirocinio per la sezione A

Serve un anno di tirocinio all’esperto contabile che vuole iscriversi nella sezione A dell’albo dei commercialisti. Lo ha chiarito il Consiglio nazionale, nel pronto ordini n. 21/2018 in risposta a un quesito dell’Ordine di Grosseto che domanda se, al fine di essere iscritto nella sezione A dell’albo, un iscritto alla sezione B deve compiere un ulteriore periodo di tirocinio e in base a quali modalità. Il Cndcec richiama il dm 143/2009, dove è previsto che il tirocinio per l’accesso alla sezione A dell’albo per coloro che hanno già compiuto il tirocinio per l’accesso alla sezione B ha durata di un anno. Nel caso di specie, l’esperto contabile deve presentare istanza di iscrizione nella sezione «tirocinanti dottori commercialisti» del registro e, dopo aver svolto un anno di tirocinio, potrà sostenere l’esame di abilitazione da dottore commercialista. Le modalita di effettuazione prevedono 20 ore settimanali presso lo studio o comunque sotto la supervisione e il controllo diretto del dominus. In alternativa, chiarisce il Consiglio nazionale, il tirocinio pub essere svolto per un periodo di sei mesi attraverso la partecipazione a eventuali corsi di formazione, organizzati ai sensi del regolamento per lo svolgimento del tirocinio da dottore commercialista e da esperto contabile mediante frequenza di corsi di formazione professionale. Un secondo pronto ordini (n. 3/2018) riguarda invece la formazione professionale per gli iscritti nel registro della revisione legale. In particolare, l’Ordine di Cremona chiede se i crediti formativi professionali acquisiti dagli iscritti precedentemente alla data di pubblicazione della determina del ragioniere generale dello stato del 7 marzo 2017 siano utili per l’aggiornamento professionale degli iscritti anche nel registro dei revisori legali. Il Cndcec chiarisce che il Mef attribuisce piena validità a tutte le attività formative accreditate realizzate dal primo gennaio al 31 dicembre del 2017dagli orini territoriali che presentino un contenuto conforme al programma di aggiornamento professionale adottato con determina n. 37343 del 7 marzo 2017.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi

(Adnkronos) - Epar, l’ente bilaterale di riferimento della contrattazione collettiva Cifa e Confsal, ha istituito, con un avviso, un contributo a fondo perduto per la realizzazione o l’implementazione di academy aziendali anche per le pmi. Si tratta di una grande novità per il nostro Paese, dato che finora solo le grandi imprese hanno realizzato o

Cida, il 28 febbraio open day per petizione ‘Salviamo il ceto medio’

(Adnkronos) - Per sostenere il potere d’acquisto delle pensioni, promuovere una maggiore equità fiscale, incrementare le risorse disponibili a famiglie e imprese, e rafforzare il welfare pubblico, mercoledì 28 febbraio, Cida la Confederazione dei dirigenti e delle alte professionalità, organizza una giornata di mobilitazione nazionale invitando tutta la cittadinanza, oltre ai propri iscritti, a partecipare

Vino: Suavia, con ‘I luoghi’ il racconto di una famiglia e della sua terra

(Adnkronos) - Si chiama 'I luoghi' la nuova linea lanciata dall'azienda veneta Suavia, che raccoglie tre vini speciali - Fittà, Castellaro e Tremenalto - ottenuti dalla selezione di uve garganega provenienti da tre vigneti, ciascuno caratterizzato da una storia unica, legata alla composizione del terreno, all'esposizione e al microclima, che hanno dato vita a tre