Caso Diciotti, Salvini: “In aula ero emozionato”

“Nervoso e preoccupato? Ero emozionato perché parlavo di me stesso, io sono abituato a parlare di Italia e di altri. Quando ci sei in ballo tu, le tue idee, il tuo lavoro e la tua famiglia, mettetevi nei panni dei miei due figli che leggono sul giornale che il loro papà è un sequestratore che rischia la galera, penso che un po’ di emozione sia concessa”. Così il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini, entrando parlando del voto sulla richiesta di processo per la vicenda Diciotti, su cui si è votato al Senato. E sul fatto che abbia fatto votare i Cinque Stelle contro l’autorizzazione a procedere per la prima volta aggiunge: “Chi ha letto il merito ha votato di conseguenza”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Israele pronto a 6 settimane di tregua. Primi aiuti Usa lanciati su Gaza

(Adnkronos) - Israele sarebbe vicino ad accettare una proposta di cessate il fuoco di sei settimane per Gaza, secondo un alto funzionario dell'amministrazione Usa a diversi organi di informazione statunitensi, due giorni dopo che più di 100 palestinesi sono morti mentre cercavano di accedere ai camion degli aiuti nel territorio. Il funzionario ha dichiarato che

Il Liceo Tasso si fa museo, in mostra opere classiche pubbliche inedite rubate o dimenticate

Dal 16 marzo nello storico esposte opere d'arte inedite, studenti alllestitori e guide. Accordo Ministero-scuola per valorizzaee "cultura classica made in Italy" Roma, 3 mar. (askanews) – "Il ritmo dell vita degli uomini": Roma 16 marzo-19 maggio". Ovvero opere d'arte classiche inedite recuperate dal nucleo antifrodi dei Carabinieri o che vivono abitualmente minuziosamente archiviate ma

Renato Zero: “Non è tempo di pensione ma di palco e piazze”

(Adnkronos) - "Siamo qui per stabilire che non vogliamo andare in pensione e che a 73 anni suonati io mi permetto ancora qualche passetto di danza e di non farmi mancare il fiato dopo aver fatto tre pezzi di seguito, di quelli che non ti fanno respirare. Ed è innanzitutto una sfida per dimostrare a